Allarme Ocse: ‘ Sarà la peggior crisi escludendo le guerre mondiali”

“Oggi ci troviamo in piena crisi mondiale, una crisi sanitaria, economica e sociale. È la crisi più grave che ciascuno di noi abbia mai conosciuto”: lo ha detto il segretario generale dell’Ocse, Miguel Angel Gurria, presentando le prospettive economiche dell’organizzazione a Parigi.

Secondo le previsioni, si tratterà della “peggior crisi dalla Seconda Guerra Mondiale”, capace di portare devastazione per la salute, il benessere e il lavoro delle persone, e di creare un’incertezza senza precedenti.​

Il Pil italiano crollerà dell’11,3% nel 2020, ma l’Ocse lancia l’allarme: in caso di seconda ondata Covid-19 e nuove chiusure in autunno, la contrazione rischia di arrivare al 14%.

Leave comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.