Altomonte ricorda Antonello Antonante

Altomonte ricorda Antonello Antonante

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO – Anche la comunità di Altomonte piange la scomparsa del regista e direttore artistico del Centro Rat-Teatro dell’Acquario di Cosenza Antonello Antonante.

A stringersi affettuosamente alla moglie Dora Ricca e alla figlia Renata è il sindaco di Altomonte Gianpietro Coppola che ricorda come «Altomonte abbia avuto un rapporto particolare con il Maestro Antonello Antonante ché fu direttore dell’Altomonte Festival dal 1994 al 1996».

«Il civico gonfalone della nostra città si piega deferente in segno di lutto – spiega il primo cittadino di Altomonte – davanti al ricordo della vita e delle opere di Antonello, e per celebrare e ricordare un Maestro di vita, di cultura e di cultura del teatro, che ha lavorato intensamente per tutta la comunità calabrese. È solo e soltanto grazie alla sua tenacia se nella nostra regione sono approdati mostri sacri del teatro mondiale d’avanguardia come l’Odin Teatret o il Living Theatre. Sempre a lui dobbiamo la presenza di Dario Fo in Calabria. Altomonte tutta, città ove la parola teatro ha un significato particolare, che si tinge di tradizione e di eccellenza, lo ringrazia per quanto ha fatto e per come lo ha fatto, e lo saluta con affetto, stima e considerazione che non verranno mai meno nel tempo a venire e che nulla potrà mai offuscare. Che la terra ti sia lieve, Maestro, e che ovunque tu sia il tuo magnifico sorriso ironico illumini il buio della dilagante incultura».

Michele Macri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.