BIANCHI (CS), Giornata di prevenzione Covid-19

L’Amministrazione comunale di Bianchi a guida del sindaco Pasquale Taverna domenica 22 novembre ha effettuato sul proprio territorio circa cento “test naso-faringeo antigenico rapido” a cura della S3 Onlus con supporto del laboratorio analisi “Bios” per mappare in questa seconda ondata la presenza del Coronavirus tra i cittadini. Una scelta quella della “Giornata di prevenzione Covid19” voluta fortemente dall’Amministrazione comunale che ha a cuore da sempre la salute della comunità e in particolar modo in questo difficile periodo che ha stravolto il vivere quotidiano della gente. Dopo l’impegno e la costante presenza nella prima fase del Covid-19, in questi giorni dopo la pubblicazione del DPCM del 03/11/2020, oltre alle numerose attività d’ufficio inerenti l’emergenza, attraverso il COC (Centro Operativo Comunale), l’Amministrazione si è adoperata ancor di più per mettere in atto tutte le possibili misure di contenimento e prevenzione a tutela della salute pubblica per l’emergenza in atto. “Il contributo al test da parte del cittadino è stato di 20 euro, mentre la parte restante è a carico del Comune. Il test è stato organizzato in modalità “Drive in” mettendosi semplicemente in coda con la propria auto e dal finestrino un operatore sanitario ha effettuato il prelievo nel piazzale retrostante il Municipio, il cui risultato è arrivato in 15 minuti. “L’obiettivo – ha spiegato il sindaco- è quello di mappare al meglio la diffusione del virus nel nostro Comune e consentire di intervenire preventivamente. Il test volontario non fornisce l’immunità, quanto meno invita ad essere più responsabili e attenti. La situazione di contagio a Bianchi – aggiunge- visto i risultati è abbastanza tranquilla e Il nostro auspicio- conclude- che questa delicata secondo fase presto possa volgere al meglio costatato anche il lusinghiero comportamento della cittadinanza”.

Leave comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.