Brescia, isolata variante buona del virus: “Mutato geneticamente”

“È una variante virale molto meno potente. Mentre a quelle più aggressive bastano 2-3 giorni per sterminare in vitro tutte le cellule bersaglio a disposizione a questa servono almeno 6 giorni soltanto per iniziare ad attaccarle”. Spiega così Arnaldo Caruso, presidente della Società italiana di virologia (Siv-Isv), per fare luce sulla nuova natura del Coronavirus. Il Laboratorio di Microbiologia dell’Asst Spedali Civili ha analizzato una variante “buona” del Covid che è stata isolata a Brescia e studiata, individuando una natura meno aggressiva e mutata geneticamente. La variante bresciana può ora “aprire la strada alla messa a punto di vaccini attenuati contro Covid-19”. “Me lo aspettavo – prosegue Caruso all’Adnkronos Salute -. Mi aspettavo che ci fossero una serie di variazioni, chiunque sappia di virologia sa bene che i coronavirus hanno un’alta potenzialità di mutazione”. (fonte tuttosport.com)

Leave comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.