Buona la media delle vaccinazioni nella Locride. SI PUO’ ARRIVARE A 1000 VACCINAZIONI AL GIORNO

Articolo di Aristide Bava – Anche l’ Hub di Siderno ha partecipato al Family Day Vax organizzato per ieri, sabato, in concomitanza con la Giornata internazionale della famiglia. L’iniziativa è stata organizzata dalla Regione Calabria e dal commissario della Sanità in collaborazione con la Protezione civile, l ’Esercito e la Croce rossa per ribadire l’importanza della vaccinazione non solo per se stessi, ma anche per i propri cari, e sensibilizzare tutti i cittadini sul delicato tema. Per l’occasione era prevista l’implementazione di vari centri vaccinali per consentire quante più vaccinazioni possibili .Durante il Family Day Vax hanno potuto accedere alla vaccinazione le categorie fragili, le classi di età over 50 e i caregiver. Negli ultimi giorni nella Locride è ulteriormente cresciuta la voglia dei cittadini di vaccinarsi e i due centri sidernesi stanno lavorando notevolmente anche se l’ Hub è costretto a lavorare solo con Astrazeneca e, quindi, al di sotto delle sue potenzialità. Un problema che bisognerebbe risolvere al più presto perchè qualche disfunzione, per questo motivo, è stata registrata. Ieri comunque, in occasione del Family Day Vax era previsto che l’ Hub potesse usare anche gli altri tipi di vaccino . Abbiamo sentito il dott. Pasquale Mesiti sulla situazione complessiva che – a suo dire – è già abbastanza positiva. Si sta viaggiando su una media di circa 900 vaccinazioni giornaliere ( escluse quelle a domicilio) : circa 300 presso il Centro vaccini, altrettanti presso l’ Hub del Palasport e circa 100 giornalieri ciascuno a Locri, a Monasterace e a Bianco. “. E doveroso dire che il Vax day presso il Centro vaccini dell’ospedale si pratica, sostanzialmente, ogni giorno, perchè l’attività è ininterrotta dalle ore 9 alle ore 22. ” Essendo la struttura meno dispersiva dell’ Hub, ci dice a questo proposito Mesiti non abbiamo bisogno di pause per il cambio turni. I nostri volontari si gestiscono in maniera perfetta e non ci sono dispersione di tempo. Sulla base della situazione complessiva che abbiamo si potrebbero fare nella Locride, senza eccessivi problemi, 1000 vaccinazioni al giorno e per un territorio che conta circa 130.000 abitanti in età vaccinale sarebbe un ottimo risultato e ci porterebbe entro giugno ad avere l’ 80% di immunizzati. Significherebbe scongiurare a priori una possibile quarta ondata”. Intanto da lunedi inizia anche la vaccinazione degli over 40 e pure questa è una buona notizia.

Michele Macri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *