È nato il Comitato promotore del Distretto biologico del Parco Regionale delle Serre

Vi è grande soddisfazione per la costituzione del Biodistretto del Parco Regionale delle Serre , punto di partenza di un ambizioso progetto territoriale che verrà realizzato grazie all ’ intuizione dell ’Ente Parco Regionale delle Serre che, in qualità di soggetto capofila gu ida ha proposto l ’unione d i importanti istituzioni quali l ’Università Mediterranea di Reggio Calabria , il GAL Serre Calabresi, il GAL Terr e Vibonesi , il GAL Terre Locridee , l’ARSAC con il supporto del CREA, sette istituzioni che condivi d o no un percorso di crescita che sposa la strategia dello sviluppo sostenibile. Ad aprire i lavori, il p adrone di casa Giovanni Aramini , Commissario del Parco delle Serre ha annuncia to con orgoglio: “ L’idea che oggi lanciamo si basa su un modello produttivo rispettoso dell ’ ambie nt e , distretti bio basat i sull ’agricoltura biologic a che portera n no alla crescita di sistemi produttivi in grado di cogliere le sfide dei m ercati europei . R elazioni forti tra aziende bio e le comunità locali, mense, consumatori per arrivare a creare il menù della linea del biologico del territorio . ” A seguire l ’intervento di Vincenzo Carella , delegato del CREA , pronto ad offrire il supporto tecnico scientifico per la creazione del distretto attraverso attività di coordinamento e cooperazione; approccio agr oecologico allo sviluppo locale ed a fondare le inee guida per la prossima programmazione per creare un modello di bio distretto che riesca a decollare: attraverso un percorso condiviso e coordinato crea ndo attività di consultazione e animazione delle aziende e istituzioni sul territorio.

“ A compl eta disposizione della compagine per le attività di istituto di accompagnamento e assisten za nella coltivazione biologica ” è i l Direttore generale A RSAC Bruno Maiolo . Il Presidente del GAL Terre Vibonesi, Vitaliano Papillo: “ Nella G iornata della T erra 2021 diamo il via ad un progetto di rilancio dei territori, un progetto di sinergia tra territori per la valorizzazione di obiettivi comuni. ” Il Presidente GAL delle Serre , Marziale Battaglia vede come obiettivo “Ga rantire al visitatore eccelle nze bio legate ai terri tori , sulle nostre tavole dovrà consumare prodotti bio di alta qualità, le eccellenze del di stretto. ”

Francesco Macrí Presidente del GAL Terre Locridee, si compl imenta per il progetto , esempio di aggregazione di istituzioni in grado di creare una progettazione in grado di apportare un importante ritorno economico sul territorio . “

Il progetto di aggregazione che parte da S erra possa essere da esempio e sprone per altri territori e per altri distretti , l ’importanza per i GAL di fare ciò per cui sono nati e questo progetto è l’esempio. ” Conclude i lavori i l Prof Zimbalatti , Direttore del Dipartimento della Facoltà di Agraria dell ’ Università di Reggio Calabria , che riconosce a l parco R egionale delle Serre, ed al Commissario Aramini, il ruol o di soggetto prop onent e di un progetto ambizioso e straordinario progetto di aggregazione . “L ’ Università si mette a disposizione per mettere a sistema il bio in un territorio che è l’icona di valori ambientali, il Vibonese che è lo scrigno di bellezze tra le più signific ative del territorio calabrese e vede nel l a presenza del CREA un respiro tecn ico scientifico importante per l’avvio di un percorso importante per territori che godono di grande cultura e tradi zione .

Sette diverse Istituzioni locali, regionali e nazionali che sottoscrivono oggi la costituzione del Comitato promotore del Distretto biologico del Parco Regionale delle Serre, che gettano le basi per la crescita del territori o facendo leva sulla qualificazione e sulla promozione delle produzioni punta al rafforzamento del turismo naturalistico, esperienziale e gastronom ico.
Serra San Bruno 22.04.2021

Leave comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.