Coronavirus, Commisso: “Negli Stati Uniti non esiste un ministro dello sport”

Ci sono troppi poteri e troppa burocrazia sulla questione della ripresa del campionato. La salute viene prima di tutto ma cerchiamo di trovare un accordo per ricominciare”. Così il n.1 della Fiorentina, Rocco Commisso, intervenendo a Mediaset. ”In America non abbiamo il ministro dello Sport, il mio auspicio è che si arrivi ad una decisione che ci permetta di giocare . ha proseguito -. E non ritengo che sia giusto mettere in quarantena tutta la squadra se viene trovato un giocatore positivo. In Germania ad esempio non avviene”. (fonte corrieredellosport)

Leave comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.