Covid, Crisanti: “D’estate dovremo essere più cauti rispetto allo scorso anno. Impatto del vaccino a settembre-ottobre”

La suddivisione in zone ci lascerà in questa situazione intermedia, con questo numero di casi abbastanza elevati accompagnati da una mortalità non indifferente. Ci dovremmo abituare a vedere circa 300 morti al giorno circa, numeri un po’ più bassi che vedremo tra un paio di settimane. Andremo avanti con le zone fino a che non ci sarà l’impatto del vaccino, quindi verso settembre – ottobre” sono le parole del virologo e docente universitario Andrea Crisanti su Rai Radio1. Crisanti ha poi spiegato: “Quindi in estate dovremmo essere più prudente che lo scorso anno? Direi di si. D’estate dovremo essere più cauti rispetto allo scorso anno, speriamo di poter andare in spiaggia“. Fonte tuttosport.com

Leave comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.