Draghi premiato a New York come statista dell’anno

Draghi premiato a New York come statista dell’anno
Il presidente del Consiglio italiano è stato premiato alla Appeal of Conscience Foundation. Nel suo discorso dice: “È in gioco il futuro del mondo: pronti al dialogo ma fermi sugli ideali. Ottimista sull’Ucraina”.
Biden ringrazia Draghi per la sua leadership

Al dinner annuale della fondazione americana Appeal of Conscience presieduta dal rabbino Arthur Schneier il premier italiano uscente è l’ospite d’onore e Biden lo loda con enfasi: «Mario Draghi è stato una voce potente nel promuovere tolleranza e giustizia, lo ringrazio per la sua leadership». A consegnare il premio allo «statista dell’anno» è l’ex segretario di Stato Henry Kissinger, politico e politologo che ha attraversato e raccontato un secolo di storia, americana e mondiale.

Michele Macri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.