Fiorentina, Commisso in trionfo: in seimila allo stadio. “Sono italiano e mi sento italiano”

Ecco alcune dichiarazioni del nuovo Presidente della Fiorentina

“Prima, davanti ai giornalisti, aveva chiarito: “La Juve? Sono cresciuto al  Sud in anni in cui la Juve di Charles e Sivori vinceva tutto, ma da quando sono in America seguo tutto il calcio italiano e ora in particolare la Fiorentina. Sono fiorentino e orgoglioso di essere fiorentino, ho fatto un investimento importante qui”.

Sono italiano e mi sento italiano io ho cuore, tra poco mi metto a piangere, alla mia età _dice Commisso ai tifosi_ cerco di parlare italiano, non lo parlo bene. Se mi date un mese lo parlerò meglio perché spero di venire spesso. I love you”.

“Il problema del calcio italiano è che c’è una squadra che vince sempre. Io vorrei competere, vorrei che ci fosse un’alternativa _ dice Commisso_  Abbiamo le risorse per fare bene, abbiamo negoziato un buon prezzo equo, e mi piacciono i rischi, altrimenti non sarei qua. Il fair play finanziario crea un circolo vizioso; spero si possa cambiare, spero ce ne diano la possibilità. Lotterò per questo club. Cercheremo di fare tutto per fare introiti, ho visto altre squadre incrementare i fatturati e anche la Fiorentina lo potrà fare”

foto tratta da FIORENTINAUNO.COM