Gerace: “Progetti di Rigenerazione Urbana”

Gerace: “Progetti di Rigenerazione Urbana”

COMUNICATO STAMPA

«Questa Amministrazione ha un disegno politico-programmatico per il rilancio della città di Gerace all’interno del quale vi è la rigenerazione di Via Largo Piana, dove sono presenti un polo scolastico culturale, uno sportivo di inclusione sociale, il convento dei Cappuccini e la struttura sanitaria dove si prevede l’apertura di un padiglione destinato a “ospedale di Comunità”. Per questi motivi abbiamo individuato questa specifica area del territorio comunale sulla quale intervenire con le risorse previste dal finanziamento per “Progetti di Rigenerazione Urbana”».

È quanto ha dichiarato l’Assessore Salvatore Galluzzo nel corso del Consiglio Comunale di Gerace che si è tenuto ieri pomeriggio con all’ordine del giorno l’approvazione dello schema di Convenzione per la partecipazione in forma associata alla richiesta di finanziamento per i progetti di rigenerazione urbana.

«La città di Gerace – ha evidenziato in apertura il Vice Sindaco Rudi Lizzi – è Comune capofila ed avrà il compito di presentare la domanda di finanziamento costituita da un insieme coordinato di opere pubbliche finalizzate al raggiungimento degli obiettivi previsti dall’Avviso che prevede risorse per i comuni con popolazione inferiore a 15.000 abitanti che, in forma associata, presentano una popolazione superiore a 15.000 abitanti, nel limite massimo di 5.000.000 di euro. L’ammontare del contributo attribuito a ciascun comune o aggregazione di comuni è determinato con decreto del Ministero dell’Interno, di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze».

Il gruppo di progetto individuato è guidato dal Responsabile del Settore Tecnico del comune di Gerace, geom. Domenico Romeo, il quale ha rappresentato ai Consiglieri Comunali che le risorse previste sono suddivise in base alla popolazione residente, pertanto si dovranno predisporre dei progetti, comunque modificabili, entro il limite di 5 milioni di euro così divisi: Comune di Gerace (euro 778.007,52), Locri (euro 3.834.126,00), Antonimina (euro 385.824,00).

«Abbiamo previsto uno studio di fattibilità – ha sottolineato il geom. Romeo – la progettazione sarà effettuata a seguito dell’approvazione del finanziamento. In ogni caso l’Amministrazione di Gerace ha individuato quale area di intervento Via Largo Piana, mentre Locri prevede di destinare i fondi per il suo Centro Storico, infine Antonimina per la “passeggiata”».

Dalla Minoranza l’arch. Luigi Scaramuzzino ha chiesto un maggiore concertazione. Sul punto l’Assessore Galluzzo ha evidenziato che in questa fase si tratta di approvare lo schema di convenzione mentre per la progettazione se ne parlerà più avanti, ricordando che l’indirizzo politico-amministrativo della Maggioranza guidata dal Sindaco Giuseppe Pezzimenti è in corso d’opera ed ha indicato, in questo contesto, Via Largo Piana quale area sulla quale investire le risorse del bando.

Su invito del Vice Sindaco Rudi Lizzi il Consiglio Comunale ha proceduto ad approvare lo schema anche con il voto favorevole di uno dei componenti la minoranza ed una astensione.

Gerace 28.04.2022           Ufficio Stampa

Michele Macri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.