Gori: “Bergamo è stata aiutata dai meridionali: sono davvero un grande popolo“

(articolo del 26-5-2020) Giorgio Gori, sindaco di Bergamo, ospite di Zapping su Radio 1, ha dichiarato che “Bergamo è stata aiutata in tanti modi e tanto dal Sud, in particolare da Palermo.

Tante forme di solidarietà di cui siamo veramente grati e io sinceramente non ho colto pregiudizi nei nostri confronti”.“Forse – ha continuato – ce la siamo anche un po’ tirata. La Lombardia ha tanti primati e vanno riconosciuti, ma questo ha forse costituito le premesse per un sentimento non proprio di simpatia nei nostri confronti.Quando la Lombardia come successo in questi mesi, di fronte a una prova molto ardua, ha rilevato qualche falla, forse qualcuno ha detto ‘vedi quelli che facevano tanto i fenomeni’.Ma da qui a dire che ci sia un sentimento anti lombardo credo ce ne passi”. fonte telemia.it (articolo tratto da ecodellalocride.it)

12 thoughts on “Gori: “Bergamo è stata aiutata dai meridionali: sono davvero un grande popolo“

  1. Il meridione d’Italia ha tanti pregi quanti difetti, ma si sente pienamente italiano e sinceramente la sua gente non ha pregiudizi contro alcuno. Personalmente, nel corso della mia vita lavorativa ho conosciuto tanta gente del nord, qualcuno è stato anche amico e lo ricordo con stima è simpatia. L’unica cosa che non va nella nostra nazione e lasciar languire così la nostra metà del Patrio suolo, non altro. Ci sono imbrogli? Male! Estirpiamoli, ma lasciamo che il sud come il nord trionfi. La gente si stima reciprocamente solo quando si conosce realmente.

  2. Il Sud lo potrebbe giudicare chi per almeno 10 anni abbia potuto viverci con circa 1000 euro al mese, senza altro reddito e cercando di fare impresa per migliorarsi economicamente e socialmente.

  3. Il problema è di fondo noi non dovremmo essere il popolo Popolo meridionale così come voi non dovreste essere quello settentrionale, siamo il popolo italiano. Questa disuguaglianza voluta da alcuni ci ha portato ad essere così stupidi da diventare gli uni il bersaglio degli altri. Ma per chi non lo avesse capito qui vive gente con coltura e intelligenza come lì da voi, gente che lavora che studia e soprattutto che ha un cuore. Spero che questi episodi portino ad una coesione maggiore non come popoli vicini ma come popolo italiano grande e unitario!
    Saluti.

  4. HO VOLUTO DEDICARE I SEGUENTI VERSI AI FRATELLI LOMBARDI ED IN PARTICOLARE ALLA GENTE DI BERGAMO,

    LA NUOVA PESTE

    E fu così che il calar della notte
    impauri l’ignare genti.
    In coro si levaron di dolore
    atroci grida per l’immane tragedia,
    così corpose, d’atterir perfino
    l’assordante silenzio!
    Fu la saggezza, al sacrificio assurta,
    compagna dell’amore e del sapere
    che l’alto prezzo ne pagò per prima!
    Col cuore volo ad abbracciare chi
    lutto l’avvolse,che di me prima Iddio
    si prese cura!

    Palermo 17/03/2020

    Giovanni Chiodelli

  5. giratela come vi pare . ha ragione Senaldi . I veneti hanno geni diversi dai meridionali. Ha ragione e quel delinquente di Lombroso ha fatto di tutto per esaltare questa diversità genetica per ingraziarsi i Savoia e i lombardoveneti. SIAMO DIVERSI – chi sia migliore o peggiore è altra cosa ma che si sia diversi è fuori discussione e non capisco perchè un meridionale non dovrebbe essere fiero della sua diversità. Io sono 76nne calabrese da 60 anni a smazzare in lombardia. Non ho mai rinunciato alla mia diversità e ho ricevuto sempre apprezzamento e stima reciproca con chi mi ospita. SIAMO DIVERSI E DIO VOGLIA CHE SI RIMANGA DIVERSI . LA STORIA SAPRA’ EMETTERE UN GIUDIZIO DEFINITIVO . PER IL MOMENTO vasciati juncu ca jhumara passa ed il lombardo penserà che ti ha fatto chinare il capo con la sua superiorità . Contento lui chi mindi futti a mmia.

  6. noi napoletani siamo diversi dicono certo siamo il popolo con la città più bella più introversa trendy vintage e chi può ne metta ma siamo noi napoletani di sangeu azzurro no blu azzurro e con un cuore immenso come tutto il sud venite qui e vedete poi andate via e avete l’amora in bocca si l’amaro che vi ha lasciato il sole il mare la vita del sud non è differente dal nord e che loro fanno credere che siamo diversi ma se vedete bene siamo noi italiani certo chi è andato al nord e chi del nord è sceso al su quindi ecco tutto risolto

Leave comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.