Il coronavirus uccide di più dove l’aria è inquinata

Incrociando i dati dell’inquinamento atmosferico delle contee statunitensi con fattori socioeconomici, indicatori di salute pubblica e tassi di mortalità per l’infezione da coronavirus SARS-CoV-2, un team di ricerca americano ha dimostrato che la COVID-19 uccide di più dove le concentrazioni di smog sono più elevate. Fonte e articolo intero su scienze.fanpage.it

 

Michele Macri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *