Il GAL Terre Locridee si stringe intorno al rettore Zimbalatti

Il GAL Terre Locridee si stringe intorno al rettore Zimbalatti

Caro professore Zimbalatti,

ci sono momenti della vita in cui tutto sembra perduto. In cui sei colpito profondamente, in cui le speranze e la gioia dell’impegno verso gli altri, verso i giovani, sono deluse e mortificate. In cui sembrano cadere le volontà di ricostruire, come pure i percorsi avviati per condividere e crescere insieme. Le fiamme sono il più brutto simbolo di distruzione, che avvolge le persone e la natura. Sono lo strumento degli inconsapevoli, di coloro che pensano di fermare la trasparenza delle cose, l’innovazione e la bellezza.

Crediamo, anzi siamo certi, che invece il cammino intrapreso sarà ancora più sicuro e deciso. L’energia del suo sorriso, la voglia di fare bene, quella semplicità nel comportamento e nel rapporto con tutte le persone, la porta sempre aperta, sono un antidoto potente contro il male. Sono la corazza contro la quale nulla potranno coloro che non capiscono.

Ci sono momenti della vita che rappresentano una svolta, in cui puoi sgombrare il dubbio, in cui la strada ti sembra più lieve, perché scopri la corona di gente intorno a te. Da parte nostra, del GAL Terre Locridee e delle comunità locali che ne fanno parte, il messaggio è di continuare così. Non solo di solidarietà, ma di impegno a fare pezzi del percorso insieme, per quello che saremo capaci.

Locri, 02 agosto 2022

Michele Macri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.