Il PD di Siderno scrive ai Commissari. Richiesta pulizia marciapiedi e strade

L’inizio della cosiddetta “fase 2” dell’emergenza sanitaria ha avviato, in regime di semi- apertura, un lungo periodo di convivenza con il virus. Oltre all’apertura di alcune attività commerciali, sono stati consentiti, in particolare, gli spostamenti verso l’abitazione dei congiunti e per fare attività fisica, anche lontano dal domicilio.

Spinti dalle belle giornate e dalla necessità di lasciarsi alle spalle due mesi di chiusura, anche tanti cittadini sidernesi hanno finalmente potuto godere di lunghe passeggiate tra le vie della città. Ciò, tuttavia, ha palesato a molti lo stato di degrado in cui versano le strade e i marciapiedi del centro e della periferia, invasi da erbacce, sterpaglie e cespugli che, oltre a ostacolare la mobilità di veicoli e pedoni, incidono negativamente sul decoro urbano.

Il Circolo del Partito Democratico di Siderno, pertanto, facendosi portavoce delle istanze di tanti cittadini, chiede alla Commissione Straordinaria di programmare, per il tramite della ditta appaltatrice del servizio, un piano urgente di pulizia e igienizzazione delle aree verdi e dei parchi, nonché delle strade e dei marciapiedi, al fine di scongiurare ulteriori problemi sanitari e, al contempo, ridurre sensibilmente qualsiasi rischio all’incolumità di automobilisti e pedoni e ridare il giusto e meritato decoro all’intera città. Al fine di preservare la pulizia delle aree pubbliche, delle piazze, delle strade e dei marciapiedi dalle deiezioni degli animali da passeggio, il Partito Democratico di Siderno propone, inoltre, di far installare un congruo numero di contenitori per tale tipo di raccolta lungo le vie della città, oltre all’attuazione di maggiori controlli e all’applicazione delle sanzioni previste dalla legge. Questa istanza è giustificata da un peggioramento delle abitudini di alcuni cittadini che, invece di munirsi degli appositi strumenti di pulizia (sacchetto e paletta), lasciano le defecazioni sul suolo pubblico, indotti a simili condotte proprio dalla mancanza di idonei cestini di conferimento.

Chi vive con un cane ha il diritto di portarlo fuori casa. A ciò corrisponde però il diritto di tutti di avere marciapiedi e angoli delle strade puliti: amare gli amici animali, rispettando l’ambiente in cui viviamo. Circolo del Partito Democratico di Siderno

Leave comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.