Istat-Iss sulle vittime: “Nove malati su dieci morti proprio per il Covid”

“Morti con o per coronavirus”. La differenza è sostanziale e a dare una risposta ci ha pensato il rapporto Istat-Iss sull’impatto del Sars-CoV-2 sulla mortalità. Secondo i dati l’89 per cento dei decessi di persone positive al test è stato causato proprio dall’infezione, anche se sovrapposta ad altri problemi di salute. In sostanza si parla di 9 italiani su 10 ricoverati tra febbraio e maggio mai usciti dall’ospedale. Ragionamento differente, invece, per il restante 11 per cento dei pazienti.

Secondo il rapporto il Covid-19 è una malattia che può “rivelarsi fatale anche in assenza di concause. Non ci sono infatti concause di morte preesistenti a Covid-19 nel 28,2% dei decessi analizzati, percentuale simile nei due sessi e nelle diverse classi di età. Solo nella classe di età 0-49 anni la percentuale di decessi senza concause è più bassa, pari al 18%”. “Il 71,8% dei decessi di persone positive al test per Sars-Cov-2 ha almeno una concausa: il 31,3% ne ha una, il 26,8% due e il 13,7% ha tre o più concause”.

Leave comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.