ISTRUZIONE, Italia fanalino di coda in Europa. Mezzogiorno: indietro anche come tassi di occupazione

Italiani fra gli ultimi in Europa per livello di istruzione. Il 62,2% delle persone tra i 25 e i 64 anni in Italia ha almeno il diploma, nell’Ue il 78,7%.

“La quota di popolazione tra i 25 e i 64 anni in possesso di almeno un titolo di studio secondario superiore è il principale indicatore del livello di istruzione di un Paese – spiega – Il diploma è considerato, infatti, il livello di formazione indispensabile per partecipare con potenziale di crescita individuale al mercato del lavoro.

Nel Mezzogiorno rimangono decisamente inferiori sia i livelli di istruzione (il 54% possiede almeno un diploma, 65,7% nel Nord) sia i tassi di occupazione anche delle persone più istruite (71,2% tra i laureati, 86,4% nel Nord). E’ quanto emerge dal rapporto Istat sui Livelli di istruzione e ritorni occupazionali anno 2019. (FONTE ADNKRONOS.COM)

 

Leave comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.