“ITALIA AL CENTRO”, SCARCELLA: «RIMETTERE AL PRIMO POSTO I VALORI MODERATI»

“ITALIA AL CENTRO”, SCARCELLA: «RIMETTERE AL PRIMO POSTO I VALORI MODERATI»

La neo membro della segreteria nazionale: “Vogliamo portare una ventata di aria nuova che veda protagonista tutto il movimento giovanile” REGGIO CALABRIA – 26 APRILE 2022 – “La mia avventura politica è iniziata qualche anno fa. Ispirata da un semplice senso di appartenenza ma anche dalla necessità di rinnovamento di un territorio così bello come la Calabria, motivazioni che mi hanno fatto ampliare il raggio visivo, il cui focus è sempre stato l’arte della buona politica”. Queste le parole di Cetty Scarcella, da poco nominata membro della segreteria nazionale del nuovo movimento politico Italia Al Centro, messo in campo dal Presidente della regione Liguria Giovanni Toti. Un riconoscimento per la giovane politica calabrese, frutto di un lavoro e di una passione che è stato apprezzato a livello nazionale. “Arrivare – prosegue la Scarcella – ad ottenere la fiducia dei leader del partito mi riempie d’orgoglio, certa dell’ottimo lavoro svolto finora, di quello che stiamo svolgendo in questi giorni e soprattutto delle prospettive future, che ci vedranno protagonisti delle scelte politiche nazionali. Mi vedo proiettata verso un impegno ancora più grande ed importante, che richiede grande responsabilità, enorme senso del dovere e afferenza ad un gruppo in cui ho creduto dal primo momento e all’interno del quale ho deciso di intraprendere il mio percorso politico.” La neo dirigente continua: “Spero di avere il discernimento politico che è come una bussola indispensabile per orientare il cammino di un popolo. È l’arte di vagliare, setacciare, distinguere i princìpi, i dati scientifici e il sentire storico di una cultura per poi prendere una decisione secondo la massima bonum faciendum et malumvitandum. Perché il discernimento è anche la condizione per costruire una coscienza sociale matura, dove vengono custoditi il sapere pratico, la memoria, l’esperienza e il patrimonio valoriale di una comunità politica. Sono grata alle tante persone che ancora oggi continuano a sostenermi e credere in un progetto innovativo che vede l’Italia Al Centro di ogni scelta. Oggi affronto la politica con maggiore consapevolezza e preparazione, grazie anche all’opportunità datami dalla Fondazione Magna Carta di seguire una delle Scuole di Alta Formazione Politica più importanti in Italia, guidata dal senatore Gaetano Quagliariello, figura politica fondamentale nel mio percorso.”

Come possiamo dimenticare le parole di Don Luigi Sturzo che oggi, alla luce della situazione politica nazionale, sembrano ancora più che mai attuali: “C’è chi pensa che la politica sia un’arte che si apprende senza preparazione, si esercita senza competenza, si attua con furberia. È anche opinione diffusa che alla politica non si applichi la morale comune, e si parla spesso di due morali, quella dei rapporti privati, e l’altra (che non sarebbe morale né moralizzabile) della vita pubblica. La mia esperienza lunga e penosa mi fa invece concepire la politica come saturata di eticità, ispirata all’amore per il prossimo, resa nobile dalla finalità del bene comune.” Il compito nella Segreteria Nazionale del partito sarà quello di seguire da vicino tutte le dinamiche partitiche che coinvolgono l’aria di centro, portando una ventata di aria nuova che veda protagonista tutto il movimento giovanile. La Scarcella ha voluto sottolineare anche che “è stata ed è fondamentale la presenza di Simone Spezzano, mia spalla e guida dal primo giorno. Oggi Giovanni Toti vuole, anche attraverso i giovani, rappresentare il bisogno di guardare oltre il bipolarismo che da anni affonda la politica del Paese, per rimettere al primo posto i valori moderati, che in un momento così fragile potrebbero dare maggiore respiro al Paese. Siamo pronti ad affrontare questa sfida con il massimo delle forze e ad appoggiare il nostro Presidente in ogni sua scelta”.

Michele Macri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.