Il cantante e chitarrista dei Nirvana, il 4 aprile 1994 Kurt Cobain si suicidò, con un colpo di fucile puntato alla testa, nella serra della sua casa sul lago Washington. Il corpo venne ritrovato quattro giorni dopo, casualmente, da un elettricista e solo l’autopsia confermò, ancora successivamente, che si era trattato di morte autoinflitta.

Le sue canzoni. Meno di un centinaio: distribuite in tre dischi ufficiali, qualche raccolta, decine di live e di opere postume. Canzoni che lo hanno reso – e lo rendono tuttora – uno dei più geniali compositori della storia del rock, un talento puro in grado di realizzare classici istantanei. In grado meglio di chiunque altro agli inizia degli anni novanta di utilizzare e ridare vita alla forma canzone.

fonte: larepubblica

 

Leave comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: