LA CALABRIA QUEST’ANNO HA BEN 14 BANDIERE BLU. NEW ENTRY SIDERNO, TROPEA e ROCCA IMPERIALE

Bandiere Blu 2020, la classifica delle regioni

La Liguria, nella classifica delle regioni Bandiere Blu 2020, si conferma la più premiata, titolo di cui si fregia ormai da anni. Con 32 località (ha 2 new entry, Sestri Levante – con la Baia delle Favole e la  Baia Portobello – e Diano Marina), guida la classifica nazionale, seguita dalla Toscana con 20 località (un nuovo ingresso, Montignoso, con la spiaggia di Cinquale), e dalla Campania, con 19 Bandiere (un nuovo ingresso, Vico Equense, con le spiagge di Bikini, Scrajo Mare, Marina di Vico e  Capo La Gala).

Appena fuori dal podio, le Marche, con 15 località, regione che viene raggiunta e affiancata dalla Puglia, grazie alle due nuove località conquistate dallo Stivale d’Italia: Isole Tremiti, con Cala delle Arene, e Melendugno, con le spiagge di Roca, San Foca/Centro/Torre Specchia, Torre Sant’Andrea e Torre dell’Orso. Il mare caraibico della Sardegna si riconferma molto apprezzato, con le sue le sue 14 località, al pari del mare della Calabria, regione che fa un bel balzo in avanti, con il record 2020 di tre new entry: Rocca Imperiale (con Marina di Rocca Imperiale), Tropea (con Marina del Convento, Marina dell’Isola e Rocca Nettuno) e Siderno.

L’Abruzzo resta a quota 10, mentre Lazio e Veneto hanno 9 località, pari merito (il Veneto ne ha conquistata una in più, Porto Tolle, con le spiagge di Barricata, Boccasette e Conchiglie). La Sicilia, con una new entry (Alì Terme) sale a 8 Bandiere e scavalca così l’Emilia Romagna, ferma a 7. A chiudere la classifica, altre tre regioni che vedono sventolare le stesse Bandiere Blu del  2019: la Basilicata, con 5 località, il Friuli Venezia Giulia, con 2 e il Molise con una sola. (fonte viaggi.corriere.it)

Leave comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.