Lamorgese: «Migranti, rimanderemo a casa chi sbarca. Nessuno sarà regolarizzato»

Il suo messaggio è esplicito: «Garantiremo la tutela della salute pubblica delle nostre comunità locali, ma i migranti economici sappiano che non c’è alcuna possibilità di regolarizzazione per chi è giunto in Italia dopo l’8 marzo 2020».

Cosa farete?
«Il governo non può permettersi di abbassare la guardia perché i dati epidemiologici, non solo quelli relativi agli stranieri, ci dicono che dovremo usare molta cautela nei prossimi mesi».
I controlli su chi arriva sono affidabili?
«Tutti i migranti che sbarcano sulle nostre coste sono sottoposti al test sierologico e poi al tampone. La quarantena è obbligatoria per tutti, ma prima di trovare posti dedicati il Viminale deve affrontare mille “no” che arrivano da comuni e Regioni».
Avevate promesso una nave da mille posti dove tenere chi deve stare in isolamento. (fonte ilcorrieredellasera)

Leave comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.