Mangia i funghi raccolti da un parente e muore

Mangia i funghi raccolti da un parente e muore

È rimasto intossicato ed è ricoverato ancora in ospedale anche il padre della donna, un 73enne

Una donna di 53 anni di Polignano a Mare è morta dopo aver mangiato dei funghi, evidentemente velenosi, raccolti da un parente sul Pollino. La signora è morta in seguito all’intossicazione – secondo quanto riportato dai quotidiani locali – al Policlinico di Bari. Il decesso sarebbe stato causato della grave insufficienza epatica causatagli dai funghi che aveva consumato poche ore prima. Lo riporta Fanpage.it. È rimasto intossicato ed è ricoverato ancora in ospedale anche il padre della donna, un 73enne. L’uomo si trova nel reparto di Gastroenterologia sempre del Policlinico di Bari, fortunatamente non sarebbe in pericolo di vita. E oltre a padre e figlia anche altre tre persone che avevano mangiato i funghi sono state ricoverate per qualche ora ma solo per precauzione.

Secondo quanto ricostruito finora, i cinque avevano appena finito di consumare la cena a base di funghi quando la donna ha subito avvertito dolori addominali associati a diarrea e vomito. Trasportata inizialmente all’ospedale “San Giacomo” di Monopoli, i sanitari si sono accorti subito della gravità della situazione e su consiglio dei medici del centro antiveleni di Foggia ne hanno disposto il trasferimento al Policlinico barese per cure più appropriate. Purtroppo a Bari la signora è arrivata con il fegato ormai compromesso e i medici non hanno potuto far nulla per salvarle la vita. Indagini sono in corso su quanto accaduto. TRATTO DA TELEMIA.IT

Michele Macri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.