Matrimonio con rito civile: la sposa è positiva, 31 invitati in isolamento

Trentuno invitati alle nozze di una coppia che nei giorni scorsi si è sposata a Vergato (Emilia Romagna) sono in isolamento fiduciario dopo che la sposa è risultata positiva al coronavirus. Il matrimonio con rito civile è stato celebrato in Comune dal vicesindaco del paese, che racconta: «Durante la cerimonia eravamo tutti a debita distanza, non più di una decina di persone. C’eravamo io, un altro dipendente, gli sposi, i testimoni e, seduti molto più indietro, i genitori».

Nessuno ha dato troppo peso al fatto che la sposa fa l’operatrice sanitaria in una struttura della provincia, dal momento che eraassolutamente asintomatica:peccato però che nei giorni successivi alle nozze si sia sottoposta al tampone per il Covid-19 nell’ambito di un’attività di screening ed è risultata positiva. Subito è scattato così l’allarme: il Dipartimento di sanità pubblica dell’Ausl ha contattato i colleghi del Veneto, dal momento che la donna è originaria di quella regione e venti invitati al matrimonio che arrivavano dal trevigiano sono stati messi in isolamento fiduciario. Altri 11 tra amici e parenti dello sposo sono invece in sorveglianza a Bologna. (Fonte ilfattoquotidiano.it)

Leave comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.