Meteo: con ottobre primi segnali di cambiamento stagionale. Da domani massime non oltre +25°

Meteo: con ottobre primi segnali di cambiamento stagionale. Da domani massime non oltre +25°

L’autunno meteorologico è ormai iniziato da un mese con tempo a tratti instabile in particolare sul nord-Italia, ma senza un vero peggioramento di stampo autunnale, e con temperature sopra le medie stagionali, in particolare al meridione d’Italia dove la stagione estiva si è prolungata oltremodo. Da alcuni giorni, però, i maggiori centri di calcolo iniziano ad intravedere i primi veri segnali di cambiamento stagionale a causa dell’approfondimento di un’area di bassa pressione sull’Inghilterra che tenderà ad allungarsi verso l’Europa Centro-Occidentale favorendo l’affondo di una saccatura verso il golfo del Leone, in evoluzione verso levante; ciò, dapprima, richiamerà correnti umide di scirocco che provocheranno la fase di maltempo che colpirà l’Italia nella prossima settimana.

Già da lunedì 4 ottobre, infatti, il maltempo interesserà in modo particolare il nord-Italia per poi estendersi su parte delle regioni Centrali (soprattutto le aree Tirreniche): localmente i fenomeni potrebbero essere anche di forte intensità e assumere carattere di rovescio e/o temporale. Le regioni meridionali inizialmente resteranno ai margini di questo primo vero peggioramento di stampo autunnale potendo, anzi, godere di un momentaneo aumento delle temperature, fra domenica e lunedì, causato dal richiamo caldo che precede la perturbazione; già nel corso della giornata di martedì, invece, anche sul sud Italia si verificherà un peggioramento, probabilmente debole, delle condizioni meteorologiche, a causa del passaggio della coda del fronte perturbato che provocherà anche un calo delle temperature. articolo tratto da www.meteINcalabria.com

Michele Macri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *