NEL REGGINO, BANDIERA BLU PER SIDERNO E ROCCELLA IONICA

Aristide Bava, SIDERNO – La notizia è di quelle che, dopo periodi certamente non ottimali per la città, fa veramente piacere. Siderno è Bandiera Blu. E’ una delle tre località calabresi new entry ( le altre due sono Tropea e Rocca Imperiale) che si aggiungono alle altre 11 bandiere blu dello scorso anno tutte confermate .

Le bandiere blu nel 2019 erano infatti in provincia di Catanzaro Sellia Marina e Soverato ; In provincia di Cosenza Trebisacce , Tortora, Roseto Capo Spulico ,Praia a Mare, San Nicola Arcella. Villapiana; nella provincia di Crotone Melissa e Cirò Marina. Per la provincia di Reggio la sola Roccella Ionica.

Apprezzamento per la scelta di Siderno è stato espresso subito dalla presidente della Commissione straordinaria, Maria Stefania Caracciolo che aveva puntato molto su questa possibilità e che da Roma, dove si trovava per motivi di lavoro ha subito comunicato telefonicamente la sua grande soddisfazione. ” Abbiamo fatto di tutto per ottenere la bandiera blu – ha detto- perchè sappiamo quanto importante possa essere questo riconoscimento per una città a vocazione turistica come Siderno, era un obiettivo per noi prioritario ed è doveroso un ringraziamento alle Associazioni, alle Scuole, alla struttura burocratica e al funzionario assegnato in Sovraordinazione, Lorenzo Surace, per questo importante risultato. La sinergia è stata molto importante per cogliere questo obiettivo e le varie iniziative varate in campo ambientale,alla fine, hanno fatto la differenza. Questra bandiera blu per noi diventa un importante punto di partenza per il rilancio del turismo.

Siderno è una città ad alta vocazione turistica e forte di una buona rete commerciale. Sono sicuro che con altre iniziative che prevediamo di attivare d’intesa con le associazioni la città avrà la capacità di risollevarsi”. Alla grande soddisfazione del viceprefetto Maria Stefania Caracciolo fa eco Mario Diano, presidente del Corsecom, struttura che raggruppa numerose qualificate associazioni. ” E’ stato fatto un grande lavoro – dice Diano – ed è arrivata una vittoria che è da considerare la vittoria di tutta una città che con la sua ritrovata sinergia si è attivata per rendere agevole il lavoro di Lorenzo Surace che ha dovuto fare un gran lavoro per rispondere ai vari requisiti richiesti ma è stato favorito anche dall’attività operativa reale che d’intesa con la presidente Caracciolo abbiamo attivato per agevolare il suo lavoro facendo una grossa attività di volontariato specie in campo ambientale Siamo tutti contenti e questa bella notizia ci da ulteriori stimoli per l’immediato futuro”.

Per Siderno, dunque, la Bandiera Blu non è solo un simbolo ma diventa un grande punto di partenza per il rilancio sociale ed economico della città.

Leave comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.