PRESENTATO L’ULTIMO LIBRO DI CATERINA MAMMOLA SULLA STORIA DELLA BARONIA DI MAMMOLA

nella foto Maria Caterina Mammola

Aristide Bava, SIDERNO – E’ stato presentato, nei giorni scorsi l’ultimo libro di Maria Caterina Mammola dal titolo “Storia della Baronia di Mammola dal XVI al XIX secolo. L’autrice che ha anche il cognome della sua città natale ma da moltissimi anni è trapiantata a Siderno ) sulla scorta di molti documenti inediti, ha tracciato un quadro di tre secoli di baronia, tra eventi notevoli, personaggi di ogni ceto sociale, vita economica e religiosa, pagine d’archivio. La presentazione del libro si è tenuta proprio a Mammola dove l’Amministrazione comunale diretta dal sindaco Stefano Raschella, il Centro Studi Nicodemei presieduto da Pino Agostino ed il Parroco Antonio Mazza hanno voluto riprendere dopo mesi di inattività socio-culturale – a causa del covid 19 – le attività culturali, con questo importante testo storico. Relatore è stato l’ex sindaco Antonio Longo. Molto seguito dal pubblico è stata anche la ulteriore relazione, di Vincenzo Cataldo, autore di molti testi storici, e deputato di Storia Patria per la Calabria.che ha tracciato il percorso feudale di Mammola sotto il profilo economico e amministrativo. Significativo l’intervento della scrittrice M. Caterina Mammola che ha anche risposto alle varie osservazioni del pubblico dialogando anche su alcuni argomenti, quali ad esempio i rapporti tra il barone e la chiesa, cioè tra due poteri importanti, cioè quello laico e quello ecclesiastico che a Mammola cominciavano a manifestare contrasti, specialmente nel Settecento. Il dibattito è stato alimentato dagli interventi di Ugo Verzì Borgese scrittore di Rosarno, del barone Arturo Nesci cavaliere dell’Ordine di Malta e noto studioso di araldica, e di Vincenzo Marvasi, che ha pubblicato l’anno scorso in un grosso volume tutto il Catasto Onciario di Mammola del 1754.

Leave comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.