Reggina in serie B, Falcomatà: “Felici, salutiamo la B, ma lasciamola presto!..”

E’ strano festeggiare una promozione di lunedì. Che giorno è per una festa? In genere il lunedì si odia, lo diceva pure Vasco. E Vasco è Vasco. Ma questa Reggina c’ha abituato a stravolgere pronostici e certezze. Niente è normale se lo colori di amaranto. Via da questa categoria. Si torna in B. Balliamo il Rock&gol, che i tempi belli sono tornati. Come nel ’65, come a Perugia nell’88, come quando uno scialbo 0 a 0, in casa contro il Siracusa, spalancò le porte della promozione all’urlo di Mino Baccillieri: “…Bravo Mariotto! Bravo Pasino! Bravo Torbidoni! Bravissimo Aglietti!”. E pensateci: chi hai mai festeggiato uno 0 a 0? La Reggina ha questo di speciale: è luce nel buio. E’ la fierezza di Gallo, la pragmaticità di mister Toscano e la potenza di Denis. Salutiamo la B, ma lasciamola presto! Scappiamo via come faceva Possanzini sulla fascia, come Lunerti correva sotto la curva. Veloci come il vento…

Questo il messaggio lasciato su Facebook dal Sindaco Giuseppe Falcomatà.

Leave comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.