REGGINA, PRESIDENTE GALLO ” LA SERIE B è PER I REGGINI, QUANDO ANDREMO IN A LASCERO’ “

Jeremy Menez è ufficialmente un giocatore della Reggina. «È il mio regalo per la promozione in serie B»

«Appena mi hanno detto che eravamo stati promossi, ho pensato alla gente di Reggio, ai bambini, alle nuove generazioni. Quando sono arrivato qui c’era un distacco verso le vicende della Reggina e pensavo molto alla nostalgia di un tempo che magari poteva non tornare più. Si pensava questo, ed era molto brutto. Al Sant’Agata, in ogni centimetro della struttura, sto facendo in modo che ci sia il nostro marchio per un senso di appartenenza alla città. Tutto si deve confondere e unire». Per il presidente «non è importante aver conquistato la B in pochi mesi, ma è merito di tutti, staff, dirigenti e calciatori, anche se il mio nome rimarrà scritto nei libri». Quanto alla decisione che ha condotto alla promozione, Gallo ricorda che «è stato qualcosa di abominevole. C’è stata la concreta possibilità che il campionato di C venisse annullato, questo era stato proposto da alcuni. Ringrazio la signorilità di Ghirelli, che io non conoscevo».

«Il 30% del progetto era arrivare in B. Il sogno è riportare la Reggina in A. Arriveremmo al 70%. Poi manca un 30%…». Tuttavia, le parole di Gallo guardano anche al momento in cui lascerà: «Quando andremo in A lascerò. Ogni cosa ha un inizio ed una fine. Sono stato accolto benissimo, sono arrivato dal nulla e quando arriverà il momento, andrò via». (fonte il reggino.it)

Leave comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.