Replica del Consigliere regionale Pietro Molinaro, al circolo del PD di Guardia Piemontese e Acquappesa, sulla vicenda delle Terme Luigiane

Prendo atto con piacere dell’intervento del PD locale in merito alla vicenda delle Terme Luigiane. La pressione della cittadinanza, di qualsiasi parte politica, può contribuire a risolvere la situazione. Preminente è mettere al centro dell’attenzione le violazioni delle amministrazioni comunali, che sono culminate con la pericolosa chiusura dell’adduzione della sorgente termale verso lo stabilimento nuovo.

Sul piano politico generale, però, il PD dovrebbe ricordare che l’attuale situazione è anche figlia dei ritardi e delle scelte della Giunta Oliverio, che ha lasciato in eredità anche questa situazione confusa.

Quanto alla critica nei miei confronti, rispetto al richiamo alla decadenza della concessione nei confronti dei comuni, li invito a stare ai fatti. La decadenza della concessione riporterebbe la sorgente termale nella disponibilità della Regione Calabria e di nessun privato. Si tratterebbe di un atto necessitato dall’atteggiamento delle amministrazioni comunali.

09/05/2021       Comunicazione Pietro Molinaro

Michele Macri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *