ROTARY A SCUOLA: lotta all’obesità infantile

ROTARY A SCUOLA: lotta all’obesità infantile

Si è svolta presso l’aula magna dell’Istituto Comprensivo “Bello – Pedullà – Agnana” di Siderno la presentazione del Progetto ROTARY A SCUOLA: Lotta all’Obesità Infantile organizzato dal Rotary Club di Locri. I lavori sono stati aperti dal Presidente Luigi Brugnano che ha spiegato come la volontà del club di Locri di riproporre il percorso realizzato in collaborazione con famiglie e docenti sia stato il positivo riscontro ed i buoni risultati conseguiti nelle passate edizioni. Grazie al contributo del dott. Giuseppe Mirarchi che si occuperà del modulo “Alimentazione e Salute” e del Maestro di Arti Marziali Vincenzo Ursino, Leader del Progetto ed anche responsabile del modulo “Attività Sportiva”, agli studenti ed alle loro famiglie saranno indicate le corrette abitudini alimentari integrando un’equilibrata attività sportiva in modo da prevenire le decine di patologie che accompagnano l’obesità infantile. Brugnano affermato che rispetto allo scorso anno ci sarà una novità ogni Plesso scolastico che parteciperà al progetto sarà Infatti fornito di Per la raccolta di dati in forma anonima e nel rispetto del diritto di privacy che permetterà di comprendere se è come siano cambiati gli stili di vita degli studenti tra la fine del corso I dati saranno successivamente caricati su una piattaforma on-line e ciò permetterà di aggiornare i dati relativi all’incidenza dell’obesità sul nostro territorio una bella che correttamente affiancata ai dati nazionali gli unici oggi in nostro possesso ci permetterà di organizzare una corretta progettualità per migliorare la situazione Il progetto realizzato, grazie alla disponibilità del dirigente scolastico Prof. Vito Pirruccio, vedrà negli insegnanti la parte diligente nell’applicazione delle indicazioni date dal Rotary come la raccolta di dati anonimi, che ci daranno poi la possibilità di misurare i ritorni e l’andamento del fenomeno della obesità infantile nel nostro territorio. Il Rotary – conclude Brugnano – è impegnata in azioni positive che incidono direttamente nella vita di tutti i giorni, che ricercano proprio un concreto risultato rispetto alle esigenze che la comunità manifesta quindi non auto-gratificanti. Questo progetto – afferma il M° Vincenzo Ursino, Ideatore dell’iniziativa – nasce da una indagine dell’Istituto Superiore di Sanità dove risulta che la Calabria è una delle prime regioni d’Italia in questa classifica negativa per il maggior numero di bambini e ragazzi in sovrappeso o obesi con circa il 42%. Noi del Rotary Locri – prosegue Ursino – abbiamo iniziato questo progetto di sensibilizzazione contro l’obesità infantile 4 anni fa operando nel nostro territorio in tre Comuni diversi ed in quattro Istituti Scolatici; quest’anno è partito il progetto in questo Istituto Comprensivo nel quale sono coinvolti tre plessi scolastici con 584 bambini e ragazzi, 73 docenti ed oltre 1.100 genitori ai quali forniremo informazione e formazione. La novità di quest’anno sarà una piattaforma online dove saranno inseriti e resi pubblici le percentuali del fenomeno dell’obesità infantile nel territorio ove saremo presenti. Il nostro obiettivo – conclude il dott. Giuseppe Mirarchi – è di poter incidere per quanto possibile sugli stili di vita dei nostri i nostri bambini e delle stesse famiglie; è un lavoro che porteremo avanti grazie alla collaborazione degli insegnanti e l’aiuto dei genitori.

Michele Macri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *