SANTUARIO DI PLACANICA, CATALFAMO: «ATTIVATO SERVIZIO BUS DI LINEA». L’assessore regionale ai Trasporti: «Incontro alle necessità del territorio dopo decenni»

SANTUARIO DI PLACANICA, CATALFAMO: «ATTIVATO SERVIZIO BUS DI LINEA». L’assessore regionale ai Trasporti: «Incontro alle necessità del territorio dopo decenni»

È quanto dichiara l’assessore alle Infrastrutture e ai Trasporti della Giunta regionale, Domenica Catalfamo.

IL COLLEGAMENTO

«Dopo decenni – aggiunge l’assessore –, il Santuario diocesano “Nostra Signora dello Scoglio”, fondato da Fratel Cosimo, una delle mete spirituali e di turismo religioso frequentate da centinaia di migliaia di utenti che, da ogni parte del mondo, affluiscono nella valle di Santa Domenica di Placanica, può essere raggiunta attraverso un servizio dedicato. Gli uffici dell’assessorato regionale ai Trasporti hanno rilasciato l’autorizzazione per l’avvio del servizio, attivo già dal 7 luglio scorso, raggiungendo un importantissimo obiettivo attraverso la condivisione con la diocesi di Locri-Gerace, il presidente della Fondazione Madonna dello Scoglio. Il servizio sarà effettuato, in una prima fase, nelle giornate di mercoledì, sabato e domenica da Caulonia Marina, dove i passeggeri troveranno le coincidenze per le principali città calabresi».

LA STRATEGIA GENERALE

«Il nuovo collegamento – spiega ancora Catalfamo – si inserisce in una strategia generale molto più ampia che deriva dall’attenzione rivolta alle necessità rappresentate dal territorio. Un collegamento atteso da anni che accompagna le numerose contestuali novità dei servizi che si estendono al trasporto su gomma e su ferro, con grande attenzione all’intermodalità. A titolo esemplificativo, il piano di miglioramento della mobilità sulle dorsali regionali, con l’istituzione dei servizi diretti su ferro che collegano Reggio Calabria a Tortora su un versante e a Rocca Imperiale su quello ionico, oltre al piano dei servizi estivi con il quale, in collaborazione con Trenitalia, sono stati potenziati i servizi verso le mete di maggior rilievo turistico e culturale».

I RISCONTRI

«Stiamo dando – evidenzia l’assessore – ulteriori riscontri all’utenza nell’ambito del trasporto pubblico locale attraverso altre autorizzazioni su tutto il territorio regionale che hanno permesso di ottimizzare maggiormente i programmi di esercizio, già approvati proprio da questa Giunta dopo lungo tempo, consentendo di mettere ordine nei servizi offerti all’utenza e attivando la possibilità di controllo e miglioramento degli stessi».

I SERVIZI ESTIVI TRENO-BUS

«Nei prossimi giorni – conclude Catalfamo –, saranno divulgati i dettagli di nuovi servizi che partiranno dal 22 luglio e amplieranno ulteriormente l’offerta di interscambio treno-bus verso località turistiche e culturali. Pur nel rispetto dei contratti di servizio in essere, ascoltando le istanze dei territori, l’offerta del tpl continuerà a essere migliorata, con l’obiettivo di elevare quanto più possibile il livello di servizio per gli utenti calabresi, in termini di possibilità di connessione, tempi di percorrenza e comfort di viaggio».

Michele Macri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *