Serate inaugurali 4ª edizione FilMuzik Arts Festival, appuntamento a domenica sera 31 Luglio

Serate inaugurali 4ª edizione FilMuzik Arts Festival, appuntamento a domenica sera 31 Luglio

COMUNICATO STAMPA

Il FilMuzik Arts Festival apre la 4ª edizione con Loccisano, Macagnino e Mujura

Appuntamento domenica sera con la serata inaugurale della manifestazione, che quest’anno gode del finanziamento della Calabria Film Commission per un’edizione ancora più ricca e divertente. Torna anche quest’anno il FilMuzik Arts Festival, manifestazione dedicata al cinema musicale organizzata dall’associazione culturale Bird Production . La 4ª edizione, che avrà come titolo Pressure , finanziata dalla Calabria Film Commission attraverso l’ Avviso pubblico per il sostegno alla realizzazione di festival e rassegne cinematografiche e audiovisive in Calabria 2022 , vanta una volta di più la direzione artistica di Alberto Gatto e, grazie al patrocinio del Comune di Gioiosa Ionica proporrà come di consueto un ricchissimo cartellone di proiezioni cinematografiche ed esibizioni dal vivo che promettono di incantare il pubblico nella sempreverde cornice del Giardino di Palazzo Amaduri. L’apertura dell’edizione di quest’anno, che vi attende domenica 31 luglio , a partire dalle ore 22:00 , avrà per protagonista assoluto un terzetto d’eccezione, rappresentato dai cantautori nostrani Francesco Loccisano , Mujura e Fabio Macagnino , tre maestri della musica popolare calabrese che presenteranno ognuno un proprio nuovo videoclip prima di lanciarsi in un’esibizione che promette di essere a dir poco travolgente. Francesco Loccisano , dopo aver collaborato con vari artisti calabresi con i quali ancora oggi svolge un’intensa attività concertistica è l’ideatore di un personale stile compositivo, interpretativo ed esecutivo molto apprezzato da un pubblico sempre più ampio. Mujura , pseudonimo di Stefano Simonetta, è il fondatore del gruppo Taran Khan che, specializzato nella rivisitazione della musica popolare, ha saputo fondere con sapienza il popolare calabrese al folk rock contemporaneo conquistando importanti riconoscimenti internazionali. Fabio Macagnino è cantautore, percussionista e attore per passione. Prima di fare il musicista ha studiato architettura, ma sono state le sue qualità artistiche a renderlo un punto di riferimento della scena musicale popolare calabrese, ma proteso verso il cosmopolitismo e, dunque, orientato a una commistione della calabresità con la cultura europea. Un connubio di caratteristiche e stili che promettono di rendere magica la serata di domenica e garantiscono al FilMuzik Arts Festival di inaugurare questa edizione ormai ai nastri di partenza inserendo nel calderone già tutti gli elementi che hanno reso la manifestazione un appuntamento imperdibile dell’estate locridea. Ma il calendario del FilMuzik Arts Festival, quest’anno, sarà fittissimo e, reduci dalle emozioni di domenica, la seconda serata sarà già lunedì 1º agosto , quando ad animare il Giardino di Palazzo Amaduri, a partire dalle ore 20:00 , ci penserà il primo appuntamento con la rassegna La Musica nel Cinema , confronto con il critico cinematografico Antonio Falcone che prenderà la proiezione del musical/romantico Cappello a Cilindro di Mark Sandrich. Il piatto forte della serata, però, sarà l’incontro con il regista originario di Caulonia Michelangelo Frammartino , vincitore del premio speciale della giuria alla 78ª Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia con Il buco , cronaca dell’impresa di un gruppo di speleologi che, nel 1961, scoprirono l’allora seconda grotta più grande del mondo, l’abisso del Bifurto, nel territorio del comune di Cerchiara di Calabria, grotta di origine carsica detta anche Fossa del Lupo, dopo essersi calati per 683 metri sotto terra. Al dialogo con il regista seguirà la proiezione di un altra pellicola con la quale il regista ha raccontato al grande pubblico la sua Caulonia: Il dono . Martedì 2 agosto , dunque, sera interamente dedicata al cinema con la proiezione del film Ennio, documentario di Giuseppe Tornatore incentrato sulla figura del compositore Ennio Morricone e realizzato attraverso le interviste a registi, sceneggiatori, musicisti, cantautori, critici e collaboratori che hanno lavorato con lui o che lo hanno apprezzato durante la sua lunga carriera, che vi attende alle ore 21:30. Ma il divertimento è solo all’inizio! Il FilMuzik Arts Festival, infatti, è pronto ad accompagnarvi fino alla fine del mese di agosto con tantissimi altri appuntamenti di grande qualità e prestigio! Per conoscere in anteprima il programma completo e seguire gli ultimi aggiornamenti dal FilMuzik Arts Festival collegatevi alla pagina Facebook della manifestazione .

Ufficio Stampa FilMuzik Arts Festival

 

Michele Macri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.