Siderno: Conclusa la tre giorni dell’evento PALAZZI IN MOSTRA

Siderno: Conclusa la tre giorni dell’evento PALAZZI IN MOSTRA

Riceviamo e Pubblichiamo – La Maternità” vista attraverso le opere di Giuseppe Correale…Villa Russo, splendida dimora del Novecento, ha accolto le opere dell’artista sidernese e la nostra città è tornata​ a essere, dopo lungo tempo, centro di cultura, bellezza, arte, storia.

La manifestazione Palazzi in mostra è nata con lo scopo di contribuire alla riscoperta del patrimonio storico architettonico e culturale di Siderno.

Attraverso la valorizzazione delle peculiarità e delle risorse e dei talenti del nostro territorio, si è voluto avviare un progetto che abbia il fine di rafforzare l’identità di Siderno creando nel tempo un percorso condiviso tra le diverse comunità della Riviera dei Gelsomini all’interno di un contesto unitario, una rete culturale territoriale solida e organizzata.

In tale ottica è stato immaginato per Siderno un progetto di valorizzazione delle ville e dei palazzi storici della Marina e del Borgo Superiore.

Un percorso di conoscenza che apra finalmente le porte di questi luoghi d’eccellenza, reinterpretate come contesto ideale per installazioni e mostre di artisti che hanno fatto grande il nostro territorio e di giovani talenti da scoprire.

Ecco allora che le residenze d’epoca divengono al contempo patrimonio da mostrare e cornice esclusiva per mostre ed eventi culturali.

Un patrimonio da mettere a disposizione dell’intera comunità, luoghi pubblici e privati da far rivivere, strumenti per la messa in opera di una strategia mirata ad attrarre un turismo colto.
Grazie alla collaborazione dei proprietari, che auspichiamo divenga sempre più larga, queste residenze potranno aprire i loro cancelli, così come sono stati spalancati generosamente i cancelli di Villa Russo, rappresentazione concreta di un tempo trascorso, nei cui interni si raccontano ancora vicende familiari e storie di rinascita di una comunità che deponeva le armi della guerra per abbracciare un futuro più roseo.

Palazzi e ville da mostrare e mostrarsi alla cittadinanza, facendo vivere nell’eleganza, discreta e raffinata dei propri saloni, un viaggio alla scoperta di un passato che racconta le nostre radici e che diviene base solida su cui costruire, per il futuro, un turismo “alternativo” di qualità.
Dopo tre giornate intense e ricche di tante emozioni, si è conclusa così questa ricca iniziativa.

È stata un’esperienza bellissima che ha arricchito tutti coloro i quali a vario titolo sono intervenuti, facendo riscoprire ai più un pezzo della Siderno talentuosa, gentile e laboriosa.

Grazie a chi ha avuto l’idea, a chi ha contribuito a vario titolo a organizzare queste tre giornate di arte, bellezza, musica e armonia senza risparmiarsi.

La Città ha gradito, ringraziato e chiesto vivamente di continuare, segno che il nostro territorio ha voglia e bisogno di iniziative come questa.

Vogliamo in particolar modo rilevare la presenza massiccia di giovani, che hanno visitato la mostra con grande interesse e curiosità, affamati di notizie sulle origini storiche della propria Città.

Per Siderno 2030, fondata proprio sull’amore incondizionato per Siderno, coltivare Cultura è un impegno assunto che sarà assolto con la generosità di sempre.
*Siderno 2030*

Michele Macri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.