Siderno: Il Palazzetto dello Sport diventerà centro Hub e sarà dotato di ben 10 box

Ma i tempi d’attivazione non sono ancora noti – Vaccini, situazione sotto controllo anche se l’obbligo della prenotazione in qualche modo rallenta il numero delle persone che si vogliono sottoporre alla somministrazione del siero. Ancora sono in corso le vaccinazioni degli ultraottantenni e delle persone con fragilità ma non ci sono più assembramenti e, a parte qualche protesta determinata proprio dalle difficoltà che ancora s’incontrano in fase di prenotazione, tutto sommato al centro vaccini di via Cerchietto si procede con una certa regolarità. Intanto arriva anche la conferma che a breve entrerà in funzione a Siderno un secondo centro di vaccinazione. Sarà ubicato presso il nuovo Palazzetto dello Sport ( ancora non inaugurato) che è stato “visionato” e che offre tutte le garanzie necessarie per essere attivato come nuovo centro vaccini. Ieri il dott. Pasquale Mesiti , responsabile dell’attuale centro di vaccinazione, ha preso parte ad una riunione nel corso della quale si è, appunto, messo a fuoco la situazione unitamente a personale della Protezione civile, dell’ Esercito, della Croce Rossa e dell’amministrazione comunale. Non ci dovrebbero essere ostacoli per l’apertura di questo secondo centro vaccinale ubicato ad un tiro di schioppo dall’ex ospedale , all’altezza del mercato settimanale e quindi in zona abbastanza centrale e soprattutto dotata di una vasta area adiacente dove non esistono problemi di parcheggio. Dalle indiscrezioni filtrate pare che il Palazzetto dello Sport diventerà centro Hub e sarà dotato di ben 10 box da adibite alle vaccinazioni che potrebbero garantire un centinaio di vaccinazioni ciascuno. Si potrebbe, quindi viaggiare ad una media di 700 vaccini al giorno. Non sono pochi, semprechè, ovviamente, non manchino le dosi. Non è dato sapere quando questo secondo centro vaccini potrà entrare in funzione ma i tempi non dovrebbero essere lunghi. Sarà un toccasana non solo per i cittadini di Siderno ma anche per quelli dei centri vicini. articolo di ARISTIDE BAVA

Leave comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.