Siderno (RC): Forza Italia evidenzia l’assenza dei rappresentanti dell’amm. di Siderno alla riunione sui rifiuti di ieri svoltasi a Reggio

Riceviamo e Pubblichiamo

In data 13 agosto u.s., si è tenuto un incontro, presso la città metropolitana di Reggio Calabria per discutere della grave situazione rifiuti nella Locride. Siderno, comune più popoloso, ospitante l’impianto TMB, presso il quale dovrebbero conferire i 42 comuni della Riviera dei gelsomini, presso cui di fatto attualmente conferiscono 53 comuni, era assente!!! Vorremmo conoscere le motivazioni in virtù delle quali gli attuali rappresentanti dell’amministrazione di Siderno, non erano presenti alla suddetta riunione.

Dai sindaci ci aspetteremmo proposte di soluzioni vere, non tampone e di comodo, di proprio comodo, come da ultimo lo spot pubblicitario del cosiddetto sit-in nei pressi, ma non troppo per non essere disturbati dagli insopportabili miasmi, dell’impianto TMB, che non tengono in alcun conto le problematiche di chi vive vicino all’impianto stesso e di tutta la comunità sidernese, che paga da sempre il prezzo più alto di questa situazione. La soluzione, non è e non potrà essere l’aumento del tonnellaggio, come qualche sindaco con la copertura della città metropolitana, propone insistentemente e pare lo abbia ottenuto nella riunione di ieri, bensì l’individuazione di un sito dove costruire nel più breve tempo possibile la discarica di servizio dell’impianto di San Leo.

Nel breve periodo l’utilizzo, previa la messa a norma delle discariche di Sambatello funzionante a singhiozzo e di quella di Melicuccà in via di costruzione. Nell’immediato, preso atto che si discute del problema da anni e che arrivati a ferragosto siamo sempre al punto di partenza, si provvedesse, se Sambatello si blocca, a portare gli scarti di lavorazione fuori regione, costi quel che costi. Nella speranza che questa vicenda sia da monito per il futuro.

L’esito della riunione del 13 agosto u.s., purtroppo ha confermato i nostri timori, la maggior parte dei sindaci hanno chiesto e ottenuto l’aumento del tonnellaggio nella misura del 10%, qualora Sambatello si bloccasse, ipotesi più che reale e concreta, infatti, da notizie arrivate durante la riunione sopra detta, il sito della discarica di servizio di Sambatello è attualmente oggetto di un’ispezione dei Carabinieri del NOE… Il tutto sta passando nell’assordante silenzio della politica cittadina, in particolare di chi è impegnato da mesi in campagna elettorale costruita su spot degni della più bieca promozione pubblicitaria, con il sostegno e la copertura di organi istituzionali che per definizione dovrebbero essere super partes.

Coordinamento circolo Forza Italia – Siderno

Leave comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.