SIDERNO (RC): L’associazione “Angela Serra” per la ricerca sul cancro Sezione Locride dona mascherine al Centro di Riabilitazione Psichiatrica “GOEL” di Siderno e ai familiari dei pazienti del reparto di Oncologia dell’Ospedale “Spoke” di Locri

L’associazione “Angela Serra” per la ricerca sul cancro Sezione Locride dona mascherine al Centro di Riabilitazione Psichiatrica “GOEL” di Siderno e ai familiari dei pazienti del reparto di Oncologia dell’Ospedale “Spoke” di Locri. Si tratta di circa cento mascherine realizzate interamente a mano dalla volontaria Isabella Macrì, che già produce turbanti e foulards per le pazienti che fruiscono del servizio di Estetica Oncologica messo a disposizione dall’associazione nella Locride. Un’azione maturata dalla convinzione che la collaborazione e l’intervento di tutti sia di fondamentale importanza in un momento di grave emergenza come quello che stiamo vivendo. L’Associazione “Angela Serra”, che ha come obiettivi primari la ricerca contro il cancro e l’assistenza al paziente oncologico, ha sentito dunque il bisogno di offrire anche stavolta il proprio contributo rivolgendosi non solo al proprio settore di riferimento, ma anche ad un altro ente di utilità sociale come la comunità “GOEL”. Difatti la stessa, segnalava proprio in questi ultimi giorni il bisogno e la difficoltà a reperire mascherine e grazie all’intervento della Protezione Civile, che ha messo subito in comunicazione i responsabili dei due enti, è stato possibile effettuare la donazione.

L’associazione consapevole che quanto messo in atto trattasi solamente di un gesto simbolico che non può certamente bastare a far fronte alla situazione, intende lanciare un monito alle istituzioni, agli enti e alla comunità tutta, di attivarsi e fare rete prendendo esempio anche da tante altre associazioni del comprensorio, le quali si apprende con piacere si stiano muovendo ognuna con il proprio sforzo e con l’attivazione di campagne di raccolti fondi a sostegno delle unità sanitarie locali. La Segreteria della Sezione Locride, seppur limitata dalle necessarie misure restrittive cui ormai l’intera nazione è sottoposta, continua a svolgere senza sosta anche da casa il proprio lavoro. Oltre a divulgare attraverso i canali social informazioni utili riguardo l’emergenza, proprio in queste ore sta attivando un servizio di consulenza ambulatoriale online dove tramite video conferenza le dottoresse volontarie potranno continuare a seguire i loro pazienti in carico anche a distanza. È opportuno ricordare che i servizi gratuiti attualmente a disposizione sono quello di Psiconcologia curato dalla Dott.ssa Maria Luisa Circosta, di Nutrizione e Stili di vita curato dalla Dott.ssa Hilary Di Sibio e di Estetica Oncologica a cura di Mirella Marando.

L’associazione augura che svolti in fretta questo triste capitolo e che si possa presto ritornare attivi auspicando che quanto sta accadendo possa anche servire a riflettere circa le giuste strade da intraprendere per il futuro del nostro paese ed in modo particolare dell’intero sistema sanitario calabrese.

Leave comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: