SIDERNO (RC): UTILIZZARE GLI IMPIANTI SPORTIVI E GLI SPAZI DISPONIBILI

nella foto IL palazzetto dello sport. E’ stato attivato ma quando entrerà in funzione ?

Aristide Bava, Siderno – L’identificazione culturale della città è legata anche alla disponibilità di spazi fisici e pubblici e deve essere accompagnata da una programmazione seria e rigorosa che tenga conto di legittime aspettative organizzative e della fruibilità del patrimonio storico-culturale di Siderno. Sono alcuni degli aspetti emersi nel corso del tour ” Ascoltare per rappresentare” attivato dalla candidata a sindaco Maria Teresa Fragomeni che si è incontrata con le Associazioni Sportive del territorio. Dall’incontro è emersa una attenta riflessione anche sulle problematiche attuali che interessano gli ambienti sportivi cittadini, che vanno dalle strutture alla loro gestione, fino ai cavilli burocratici legati al futuro utilizzo delle stesse. Giusto ricordare che allo stato attuale c’è lo stadio comunale che necessità ancora di ulteriori accorgimenti per essere reso fruibile alle varie attività ad esso collegate e il Palazzetto dello sport , realizzato e non ancora attivato. La stessa Fragomeni nel corso dell’incontro con le varie associazioni sportive nell’elogiare la loro attività ” perché valorizzano il territorio e le sue eccellenze” non ha mancato di aggiungere che è anche necessario un supporto piu’ adeguato da parte dell’ Ente comunale ed è anche necessario superare le inutili pastoie burocratiche ” che incontrano quando si programma un evento o si richiede l’utilizzo di luoghi che la città può offrire”. I rappresentanti delle Associazioni hanno , da parte loro, evidenziato la necessità di rendere fruibili le strutture sportive esistenti sul territorio, garantire una manutenzione più, e attivare una calendarizzazione degli appuntamenti. Insistendo anche sulla richiesta di disponibilità di nuove spazi, non escluse aree pubbliche attrezzate, per la pratica sportiva a servizio dei cittadini. Dalla riunione è emersa inoltre la necessità di creare una “Commissione Permanente Eventi”, con individuazione di un responsabile ad hoc, per consentire uno snellimento dell’iter in occasione di eventi e manifestazioni di piazza. Un organismo che dia alle associazioni stesse la possibilità di incontrarsi e di condividere i propri progetti, e realizzare, insieme, un programma annuale di tutti gli eventi che possono certamente rappresentare momenti di crescita culturale, sportiva, sociale per il paese. Richieste ben accette da parte di Maria Teresa Fragomeni che ha affermato di credere fortemente nel confronto e nel dialogo come corretto metodo di partecipazione. “Pensiamo che discutere e progettare insieme in maniera democratica – ha detto – sia la base per costruire una società, e una Siderno migliore, Ricordiamo che la candidata a sindaco si era già incontrata , nella prima tappa del suo tour cittadino con le Associazioni Culturali che avevano offerto spunti interessanti, idee, e proposte sinergiche in piena sintonia con il ruolo che il tessuto associativo deve rivestire nella comunità sidernese.

Leave comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.