SIDERNO: UN PASSAGGIO A LIVELLO MOLTO PERICOLOSO

SIDERNO: UN PASSAGGIO A LIVELLO MOLTO PERICOLOSO

Articolo di Aristide Bava – L’episodio merita qualche riflessione. Non fosse altro che per il fatto che non è la prima volta che uno spiacevole episodio del genere si verifica a Siderno. In qualche occasione è anche colpa dell’imprudenza del guidatore dell’auto ma qualche volta è anche frutto di situazioni che non si dovrebbero verificare. Nei giorni scorsi un’autovettura è rimasta bloccata tra le due sbarre del passaggio a livello della zona Sbarre della città. Il guidatore vistosi incastrato ha avuto la prontezza di riflessi di fare immediate manovre per mettere l’autovettura di traverso in maniera da non occupare le rotaie dove, da li a poco, doveva passare il solito treno locale vuoto che, proprio in quella zona costringe gli automobilisti ( e non solo) ad attendere tempi che a volte superano i quindici minuti. E in questo caso le proteste dei cittadini,anche in passato, sono state molteplici. E finito tutto bene anche perche il tempestivo arrivo dei carabinieri, che sono riusciti a far arrestare la marcia del treno in arrivo, ha poi consentito che la situazione si normalizzasse. Dicevamo che questo non è stato un caso isolato: tempo addietro una signora, rimasta anch’essa “incastrata” tra le due sbarre ha preferito forzare il blocco ed è riuscita ad abbattere con l’auto una delle due sbarre e superare il grave stato di pericolo in cui si era messa. Anche in questo caso e andato tutto bene; almeno per le persone. Altra vicenda pressocchè analoga è capitata qualche settimana addietro all’altezza del passaggio a livello della parte nord, in prossimità della stazione ferroviaria. In questo caso c’è stata la netta imprudenza del guidatore che pensava di potercela fare ma è arrivato alla seconda sbarra quando ormai si era abbassata quasi completamente. Nessun danno e pochi problemi, in questo caso, perche il sito è molto ampio ed è bastato superare le rotaie ed attendere il passaggio del treno. Senza andare al passato per ricordare altre vicende analoghe ci fermiamo a questi tre episodi per mettere a fuoco una problematica spiacevole che continua a trascinarsi da tempo e che – speriamo di no – potrebbe provocare anche qualche spiacevole disgrazia. Il problema più grave è certamente quello presso il passaggio a livello di contrada Sbarre dove, appunto, si è verificato quest’ultimo episodio. Questo passaggio a livello spesso costituisce una vera e propria trappola per gli automobilisti, soprattutto per quelli che non conoscono la zona perchè a ridosso del passaggio a livello ( meno di cinquanta metri), c’è un incrocio attraversato dalla ss. 106, e c’è, in questo incrocio, un semaforo. Quando questo semaforo è rosso e costringe le autovetture allo stop accade spesso che le code che si verificano “trovano” qualche autovettura proprio a cavallo dei binari. E non è da escludere – in questi casi può giocare qualche spiacevole circostanza avversa – che qualche autovettura rimanga bloccata tra un automezzo davanti e uno di dietro e, quindi, nella impossibilità di superare l’ostacolo. Insomma, per farla breve, si tratta di un passaggio a livello molto pericoloso che, soprattutto d’estate quando il traffico è maggiormente numeroso anche perchè si tratta di un’uscita del lungomare , dovrebbe essere in qualche modo messo in maggiore sicurezza. Ai responsabili della rete ferroviaria il compito di trovare una soluzione..

Michele Macri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *