SIDERNO: Verso le elezioni. LISTE ,CANDIDATI E CURIOSITA’

SIDERNO: Verso le elezioni. LISTE ,CANDIDATI E CURIOSITA’
Articolo di Aristide Bava – Dopo la presentazione delle 11 liste a supporto dei cinque candidati a sindaco si è andati a scoprire le “curiosità” di queste liste rispetto a quelle che erano state presentate nel novembre scorso quando,poi le elezioni vennero rinviate a causa della pandemia. Allora le liste presentate erano state dodici . A quel tempo il movimento InpiediperSiderno era coeso ad aveva presentato due liste. Dopo le ben note ( si fa per dire perchè ancora è tutto da chiarire) vicende che hanno portato alla scissione del movimento a supporto del candidato a sindaco Stefano Archinà – anche a quel tempo candidato del movimento – è stata presentata una sola lista che ha cambiato completamente nome e simbolo ovvero “Siderno 203 Archinà sindaco”.
Questa lista presenta dei punti fermi rispetto alle due precedenti ma ha ,anche, sei candidati che non risultavano nelle due precedenti liste . Inutile fare un raffronto. Significative sono le novità nella lista di ” Comunisti uniti per Siderno” dove è stato inserito come capolista l’ex assessore regionale Michelangelo Tripodi e come “numero due” Lorenzo Fascì , avvocato e noto dirigente dei comunisti. Nuove entrate sono anche quelle del giovane studente universitario Ivan Albanese, di Leonora Bruzzese, Carlo Martino e Cosimo Sgambelluri che sono andati a sostituire per scelta voluta Damocle Argirò e Alessandro Cavallaro, personaggi storici dei comunisti locali, nonchè Mario Figliomeni, Carlo Leone, Alessandro Toscano e Damiano Violante . Solo una sostituzione, ma abbastanza “pesante” nella lista del Pd dove si è tirato fuori l’ex consigliere comunale Giorgio Ruso che ha lasciato il posto a Carmelo Giovanni Scarfò, mentre nell’altra lista a supporto di Mariateresa Fragomeni si registra l’ingresso di Martina Bizzantini, Fabrizio Antonio Figliomeni e Roberto Mario Marcovecchio al posto di di Antonino Licata, Valentina Muia e Vanda Mittiga che prima risultavano candidati.
Qualche cambio si è verificato anche nelle due liste che hanno per candidato a sindaco Antonio Cutugno. La lista ” Noi per Siderno” è passata da sedici a quindici candidati al consiglio comunale. Hanno dato forfait Vincenzo Baggetta, Veronica Oppedisano e Vincenzo Pasqualino e sono entrati Angelo Francesco Macrì e Maria Teresa Varone. L’altra lista ” Corriamo insieme” si è ridotta a 12 unità . Non ci sono Michele D’Antoni, Manuela De Stefano, Salvatore Prochilo e Maria Teresa Varone e come new entry c’è Emanuela Tropiano. La grossa novità delle liste che supportano Domenico Barranca è il cambio di simbolo della quinta lista che da “Partecipazione responsabile ” è passata a diventare ” Progetto Siderno Barranca sindaco”. Molte le novità : sono presenti in lista Simona Bevilacqua,Luisa Capogreco, giuseppe Cataldo, Miriam Crupi, Caterina Giorgio, Giuilietta Romeo e Gessica Ursino. Non ci sono invece Simone Panetta, Gessica Polifrone, Antonino Malara, Giuseppe Germoleo , Luisa Coluccio, Carmelo Esposito e Maria Fusini. Identica è rimasta la lista “Barranca sindaco” e due cambi nella lista “Siderno nel cuore ” dove Graziella Muià, spostata nella lista “La destra” e Lucia Carciati hanno lasciato il posto a Carmelo Pintaudi e Annarita Barresi. Nella lista “La Destra”, a parte l’ingresso della già citata Graziella Muià ci sono anche come nomi nuovi Maria Ardesia, Simone Audino, Pietro De Leo, Carmenina Torrieri e Davide Villemari. Non si sono più Vincenzo Spirlì, Domenico Serafino, Ferdinando Romeo, Iessica Ursino, Anna Maria Bolognino e Rosa Ponente spostata nella lista “Cittadini di Siderno”.
In quest’ultima lista , che prima era composta da 15 unità e che adesso è passata a 16, a parte Rosa Ponente ci sono anche Daniela Petrolo, Italo G. Tarzia. Non ci sono invece Emanuela Oppedisano e Concetta Livigni. Ricordiamo che i candidati al consiglio comunale delle 11 liste sono 170. Si dovranno dividere i 16 posti a disposizione. A Siderno, come in tutti i comuni con popolazione superiore a 10.000 abitanti, è previsto, in caso nessuno dei candidati a sindaco ottenga il quorum del 50% più uno dei votanti dopo le consultazioni del 3 e 4 ottobre, il doppio turno già fissato , ove necessario, per il 17 e 18 ottobre con gli stessi orari del primo turno ovvero domenica dalle ore 7 alle ore 23 e lunedi dalle ore 7 alle ore 15. Intanto, dopo la presentazione elle liste l’ Associazione Imprenditori Sidernesi presieduta da Antonella Verteramo ha diffudo una nota decisamente interessante che guarda al futuro della città. Questo il testo “Ci siamo! Finalmente la nostra Città andrà al voto!
Auguriamo a tutti i candidati una competizione sana, e rispettosa, con coscienza e attenzione rivolta a tutti i cittadini sidernesi e a noi imprenditori speranzosi e fiduciosi nella rinascita della nostra Siderno, città in cui abbiamo deciso con coraggio di vivere e lavorare nonostante le difficoltà da anni presenti sul nostro territorio. Per una Siderno migliore il nostro desiderio è quello di collaborazione, unità e solidarietà senza colori politici.
Buona fortuna a tutti! “

Michele Macri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *