“Sinergia di carattere socio-culturale tra la Città di Gerace, Monsignor Francesco Oliva, il Ministero dei Beni Culturali, la Regione Calabria e l’Assessorato Regionale alla Cultura”

“Sinergia di carattere socio-culturale tra la Città di Gerace, Monsignor Francesco Oliva, il Ministero dei Beni Culturali, la Regione Calabria e l’Assessorato Regionale alla Cultura”

COMUNICATO STAMPA

“E’ in corso una positiva sinergia di carattere socio-culturale tra l’Amministrazione Comunale della Città di Gerace, guidata dal Sindaco Giuseppe Pezzimenti, Monsignor Francesco Oliva, Vescovo della Diocesi di Locri-Gerace, il Ministero dei Beni Culturali, la Regione Calabria e l’Assessorato Regionale alla Cultura, che ha come obiettivo la valorizzazione della cultura locale, sia per quanto riguarda la tradizione artistica e religiosa della nostra città, sia per rigenerare il patrimonio culturale e naturalistico di Gerace”. È quanto ha affermato l’assessore Salvatore Galluzzo nel corso dell’intervento del convegno di presentazione dell’innovativo progetto denominato “Adele RS”, presentato nei giorni scorsi presso la Cittadella Vescovile di Gerace, finanziato nell’ambito del Programma Erasmus+ a una partnership di nove organizzazioni di Italia, Malta, Portogallo e Romania e coordinato dall’Associazione “Arte e Fede” di Gerace.

Il progetto promosso e coordinato dall’Associazione “Arte e Fede” punta a favorire la transizione digitale in Europa del settore del restauro, conservazione e valorizzazione dei beni storici, artistici e culturali, ha in Giuseppe Mantella, direttore della Deputazione della Cittadella Vescovile, il project leader, e si collega al progetto sperimentale, unico in Italia, dal nome “Arte e Fede nella Diocesi di Locri Gerace”, promosso da S.E R. Mons. Francesco Oliva, Vescovo di Locri-Gerace.

“Oggi abbiamo l’occasione di discutere di innovazione nel campo del patrimonio artistico e culturale di Gerace e del territorio – ha aggiunto l’assessore Galluzzo – e lo facciamo ricordando come l’Amministrazione Comunale ha in serbo una serie di progetti che puntano sull’utilizzo di sistemi tecnologici e virtuali per rendere maggiormente fruibili i beni storico-culturali che abbiamo. Dall’altro lato stiamo puntando alla conservazione e al recupero del patrimonio architettonico attraverso progetti di salvaguardia e protezione degli immobili storici monumentali”.

“Per fare tutto ciò – ha aggiunto il dottore Galluzzo – sono in corso importanti interventi sul patrimonio artistico della città in piena sintonia tra i tecnici comunali e quelli della Curia vescovile. Tra l’altro questa Amministrazione ha già programmato un importante investimento di circa un milione di euro per la realizzazione di un Auditorium all’interno della Cittadella Vescovile”.

“L’Amministrazione comunale ha ultimato da poco la redazione del progetto per l’intervento relativo alla “Attrattività dei Borghi – Linea A. Progetti pilota per la rigenerazione culturale, sociale ed economica dei borghi” che prevede risorse per 20 milioni di euro messi a disposizione dal Ministero della Cultura, tramite il Piano nazionale borghi previsto dal PNRR – ha concluso l’assessore Galluzzo – che potrà rappresentare un volano di sviluppo della città e del territorio. Un progetto, questo, che si è avvalso della scelta voluta dalla Giunta Regionale della Calabria guidata dal presidente Roberto Occhiuto, e che ha visto l’apporto fattivo dell’assessore regionale Rosario Varì e di tecnici regionali che hanno lavorato insieme ai tecnici comunali”.

“Riteniamo assolutamente positiva la convergenza progettuale e tecnica che l’Amministrazione di Gerace ha instaurato con la Curia, il Ministero dei Beni Culturali e la Regione Calabria”, ha dichiarato il vice sindaco Rudi Lizzi, che ha aggiunto: “In questi mesi abbiamo creato i presupposti per ottenere delle risorse importanti che possono incidere sullo sviluppo della città e farla diventare un punto di riferimento nazionale sotto l’aspetto culturale e turistico”.

Gerace 07.04.2022      Ufficio Stampa

Michele Macri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.