UCRAINA : RECORDO STORICO PER AUDIENCE TALK SHOW SU MEDIA DIGITALI CON + 40%

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO – Gli analisti : Un modo per contattare un pubblico più giovane

Record storico per l’ascolto dei talk show show sui media digitali a seguito della guerra in Ucraina. A certificarlo e’ il centro Media Omnicom Media Group  ( multinazionale della comunicazione quotata a New York) che ha elaborato per Klaus Davi  i dati Auditel di gennaio febbraio marzo 2022 .  Secondo il Centro media statunitense gli incrementi d’ascolto sono davvero notevoli e chiaramente conseguenza del conflitto in Ucraina. Analizzando alcuni dei talk più importanti di Rai, Mediaset e La7, vediamo che gli ascolti sui digital device (smartphone, tablet, pc, smart tv, console, ecc.) sono aumentati nei primi 3 mesi del 2022 rispetto allo stesso periodo del 2021. Tra i talk più visti sui media digitali ci sono  , “Porta a Porta” di Bruno  Vespa che  è stato visto su 60.393 device ( con un +32% rispetto ai primi 3 mesi del 2021). Aumenta sensibilmente anche  “Cartabianca” della Berlinguer che  è a quota 31.415 (+30%). Passando a Mediaset, “Fuori dal coro” di Mario  Giordano registra un veri e proprio boom  con 60.454 apparecchi collegati (addirittura +195% rispetto allo scorso anno).  Ben piazzato è  “Dritto e Rovescio” di Del Debbio con 31.394 (+37%),  quindi “Quarta Repubblica” di Porro con 29.382 (+2%). Parte bene “Controcorrente” di Veronica Gentili con 16.710  e con un trend in crescita  e “Zona Bianca” di Giuseppe  Brindisi con 14.456; infine che l’anno scorso non erano in onda nello stesso periodo.  Su La7 “Piazzapulita” condotto da Corrado Formigli  che è a quota 57.893 device connessi (+52% vs 2021) mentre “DiMartedì” condotto da Giovanni Floris ne totalizza 53.255 ( con un ottimo +36%). Di tutti questi collegamenti, il 37% circa avviene tramite pc, il 35% circa via smartphone, il 15% circa via smart tv e il 10% circa con tablet, con una restante. Per Klaus Davi che ha commissionato i dati alla multinazionale  “questo bacino è particolarmente interessante per i grandi network perché consente loro di contattare un pubblico decisamente piu giovane di quello della tv generalista. Colpisce il risultato di Vespa, trainato dalle copertine e dai servizi che registrano un forte gradimento. Che Mario Giordano fosse anche un fenomeno web lo sapevamo. Anche ‘Zona Bianca registra un trend estremamente positivo. “ Secondo le analisi di Omnicom  anche per i mesi di aprile  maggio è giugno la tendenza dovrebbe tenere anche se invece in tv si registra una iniziale stanchezza per l ‘argomento guerra.

Michele Macri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *