UFFICIALE, DA LUNEDI’ 21 GIUGNO CALABRIA IN ZONA BIANCA

UFFICIALE, DA LUNEDI’ 21 GIUGNO CALABRIA IN ZONA BIANCA

Quasi tutta l’Italia è zona bianca tranne la Valle d’Aosta. ll ministro della Salute Roberto Speranza, sulla base dei dati e delle indicazioni della cabina di regia, ha firmato una nuova ordinanza che andrà in vigore da lunedì 21 giugno con cui la Basilicata, la Calabria, la Campania, le Marche, la Toscana, la Sicilia e la Provincia autonoma di Bolzano cambiano colore e passano in zona bianca.

Nella zona bianca viene abolito il coprifuoco, in questo modo ci si può spostare più liberamente in orario notturno. Dal 21 giugno il coprifuoco decade anche in zona gialla.

Negozi e centri commerciali

Possibile lo shopping al weekend nei centri commerciali. Non ci sono regole che implicano la chiusura di certi negozi nei centri commerciali il sabato e la domenica o nei giorni festivi e prefestivi.

Palestre e piscine

Palestre e piscine al chiuso sono aperte già dal 1° giugno. Riaprono poi anche piscine termali, centri natatori e centri benessere e termali. Così come i parchi a tema, le sale gioco, i bingo e i casinò.

Feste di matrimonio

Via libera ai banchetti di nozze senza limiti numerici per le cerimonie. Gli ospiti dovranno però essere in possesso del ‘green pass’ che si ottiene una volta completato il ciclo vaccinale. Con l’ultimo decreto, ci sono anche altri modi per avere la certificazione verde. La si ottiene a 15 giorni dalla somministrazione della prima dose o con un certificato di avvenuta guarigione dal Covid-19 (che dura sei mesi). Se non si hanno questi documenti, serve un referto con risultato negativo di un tampone eseguito nelle 48 ore precedenti l’evento.

Michele Macri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *