Vaccini disabili: iniziativa Garante Brancaleone e Consulta Associazioni Gioiosa

Quando si tratta di disabilità ed emergenza epidemiologica servono concretezza ed effettiva utilità dei servizi. Da questa premessa nasce la collaborazione tra la Consulta delle associazioni di Gioiosa Ionica e la Garante delle persone con disabilità del comune di Brancaleone. <<Che la necessità di vaccinare le persone con disabilità ora sia una priorità è indiscusso, ma siamo certi che tutti i cittadini abbiano le competenze informatiche o i dispositivi per poter effettuare le prenotazioni?>> , si interroga la Garante delle persone con disabilità di Brancaleone, Anna Laura Tringali. << Da qui, l’idea di siglare un accordo con la Consulta delle associazioni di Gioiosa Ionica, che ormai da giorni aveva promosso una campagna di aiuto nell’espletamento della procedura delle prenotazioni per i cittadini del suo Paese. L’attività di cui la Consulta si sta facendo carico è di immensa utilità, e testimonia come l’amore per il proprio territorio possa dispiegarsi in mille modi diversi.

Dovevo cercare di far fruire anche ai cittadini con disabilità che rappresento questo servizio, e ciò è stato possibile grazie all’immensa disponibilità ed indiscusso spirito di servizio del presidente della Consulta, Vincenzo Logozzo, il quale non ha esitato un solo istante ad accogliere la mia richiesta ed offrire questa preziosa opportunità ai cittadini con disabilità di Brancaleone. Conosco Vincenzo Logozzo ormai da anni, per la nostra comune militanza in associazioni di volontariato, e la sua disponibilità, mai vestita da patetismo, mi stupisce sempre. In concreto, i cittadini con disabilità di Brancaleone per ricevere il supporto della Consulta nella prenotazione possono telefonare o inviare un messaggio whatsapp al numero 327 6193845, allegando foto della tessera sanitaria e specificando indirizzo, numero di cellulare ed eventuale richiesta di vaccinazione a domicilio, in caso di patologie o impossibilità a muoversi. Il tutto sarà preso in carico da un’operatrice che prenderà in carico la prenotazione e comunicherà l’esito.

E’ passato il tempo degli arcobaleni e dei “andrà tutto bene”, siamo tutti noi a dover fare qualcosa affinchè veramente le cose vadano bene. La battaglia per il supporto e la valorizzazione delle persone con disabilità è una sfida senza quartiere e senza campanilismi, e questa iniziativa lo conferma. Sono fiera di questo servizio che possiamo offrire e non posso che ribadire Il mio grazie alla Consulta delle associazioni di Gioiosa prima come Garante delle persone con disabilità di Brancaleone e poi come cittadina>> , conclude la Garante.

Michele Macri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *