Vaccino AstraZeneca ai giovani: Locatelli “Serve riflessione”. Bassetti “Stop a vaccino? Aifa decida”. Crisanti “Usiamo altro vaccino se c’è”. Galli “Se questo vaccino non serve, si tolga”

Vaccino AstraZeneca ai giovani: Locatelli “Serve riflessione”. Bassetti “Stop a vaccino? Aifa decida”. Crisanti “Usiamo altro vaccino se c’è”. Galli “Se questo vaccino non serve, si tolga”

fonte adnkronos.com – E’ necessaria una “riflessione” sulla somministrazione del vaccino AstraZeneca ai giovani. Lo dice coordinatore del Cts e presidente del Consiglio superiore di sanità, Franco Locatelli. “Vi è in queste ore un’attenzione suprema per cogliere tutti i segnali che possono allertare su eventuali effetti collaterali che portino a considerare dei cambiamenti di indicazione. Il vaccino di AstraZeneca è già preferenzialmente raccomandato per i soggetti sopra i 60 anni di età, perché il rapporto tra i benefici derivanti dalla vaccinazione ed eventuali rischi diventa incrementale con l’età e particolarmente favorevole sopra questa soglia”, dice il coordinatore del Cts.

“Sul vaccino AstraZeneca serve una posizione chiara e definitiva di Aifa”. Sono le parole di Matteo Bassetti . “Basta con il balletto delle comunicazioni e delle raccomandazioni che hanno cambiato le fasce d’età per questo vaccino, con errori enormi di comunicazione. Non ha fatto bene a questo vaccino anti-Covid che i dati inglesi ci hanno sempre detto che funziona benissimo. Ora però, visto anche l’impatto di questi errori sull’opinione pubblica italiana, si decida da domani se il vaccino AstraZeneca non si deve più usare e ci si attrezzi per fare solo vaccini a mRna”, dice Bassetti.

AstraZeneca “è un vaccino sicuro ed efficace. In alcuni casi, però, c’è un’associazione rarissima con una complicanza”, le trombosi rare. Se c’è un’alternativa” ad AstraZeneca nei giovani, “va usata quest’alternativa”. Lo afferma il virologo Andrea Crisanti.

“Si valuti se è necessario andare avanti con il vaccino AstraZeneca. Se non è così, si tolga in certe fasce d’età”. Il professor Massimo Galli si esprime così. – fonte adnkronos.com

Michele Macri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *