Villafranca di Verona – Premiazioni concorso “Segni parole e immagini per la legalità”

Villafranca di Verona – Premiazioni concorso “Segni parole e immagini per la legalità”

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO – Giovedì 27 Maggio dalle ore 10.00 alle ore 12.00 circa, l’Amministrazione Comunale di Villafranca di Verona, ha prestato l’ingresso del Castello Scaligero per l’evento di premiazione del concorso “Segni, Parole, Immagini per la Legalità”.

Dopo i saluti istituzionali del Sindaco, Dott. Roberto Dell’Oca, l’evento è iniziato con il saluto a tutte le forze dell’ordine presenti: Aeronautica Militare, Esercito, Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia Locale, con l’Inno d’Italia.

In seguito, è stato presentato il progetto e le sue finalità, che ha visto coinvolti alcuni degli istituti scolastici del territorio, che hanno partecipato al concorso.

Sono stati premiati da Rete Cittadinanza e Costituzione, i progetti più significativi, svolti dagli studenti in prima persona, che hanno dato un messaggio per la legalità.

Due ragazze di origine pakistana, avendo tradotto nella loro lingua d’origine, i canti dell’Inferno per il Settecentenario dedicato a Dante Alighieri, sono state premiate dal Presidente dell’Associazione “Future Is Now” Filippo Pompei, che ha dato un messaggio chiaro sull’importanza di rendere cittadini attivi anche i più giovani e di fornirgli gli strumenti corretti di prevenzione al bullismo, al cyberbullismo e di promozione alla legalità e l’inclusione.

Infine, sono stati premiati i volontari di Gioventù per i Diritti Umani con una targa da Rete Cittadinanza Costituzione e Legalità e dall’amministrazione comunale rappresentata dall’Assessore all’Istruzione, Dott.ssa Anna Lisa Tiberio. Ai volontari è stata consegnata la chiave d’argento per la legalità, in quanto da più di un anno, a causa della pandemia, hanno portato avanti dei webinar informativi gratuiti di promozione sulla Carta Universale dei Diritti dell’Uomo trattando temi come l’istruzione, il bullismo, il diritto al lavoro, il diritto alla salute, la legalità, l’arte e la musica, i diritti dei bambini, il diritto alla nazionalità e molti altri temi.

Mauro Apperti, Referente di Gioventù per i Diritti Umani ha voluto ricordare quanto sia importante creare delle sinergie al fine di rendere i nostri giovani cittadini attivi e renderli così il nostro futuro migliore per il domani. Inoltre, ha voluto ricordare che “I diritti umani devono diventare una realtà e non un sogno idealistico”, come scrisse l’umanitario L. Ron Hubbard, per questo le attività non si fermeranno, anzi verranno ancora di più implementate, in tutto il territorio regionale e nazionale.

Gioventù per i Diritti Umani vuole ringraziare nuovamente l’Amministrazione di Villafranca di Verona e Rete Cittadinanza e Costituzione, infatti durante la cerimonia ha consegnato una targa rappresentativa con il logo della Fondazione.

Ufficio Stampa Gioventù per i Diritti Umani

Michele Macri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *