Zaia: “Se contagi ripartono, chiudiamo tutto”

“Chi non rispetta le regole, chi non usa le mascherine e il distanziamento sociale, abbia rispetto per i 1820 morti che il coronavirus ha fatto in Veneto“. Lo ha detto il presidente del Veneto, Luca Zaia oggi nel corso del punto stampa in cui ha sottolineato che: “Stiamo seguendo anche con un po’ di ansia questa apertura importante iniziata ieri perché ci sono arrivate un sacco di foto e di filmati dei centri città con movide a cielo aperto. Così non può andare – ha stigmatizzato duramente il governatore.

E ancora: “La mascherina non è un vezzo, la mascherina salva la vita  e bisogna indossarla sempre. D’altra parte se tra una decina di giorni ci sarà una recrudescenza e un aumento delle infezioni si tornerà a chiudere bar, ristoranti, spiagge, e industrie. Bisognerà tornare a chiudere tutto”. (fonte adnkronos.com)

Leave comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.