Zangrillo: “Non ho mai affermato che il virus è scomparso, ho visto con i miei occhi le drammatiche conseguenze dell’epidemia nella sua fase acuta”

«Non sono assolutamente pentito, sono rinfrancato dalla forza della verità perché quello che ho detto non è che il virus è scomparso, come maliziosamente qualche testata ha messo nei titoli. Io sono certo che il virus sia ancora tra di noi, però ci sono tanti virus tra di noi. Io ho detto testualmente “il virus è clinicamente inesistente, scomparso”.

Il primario del San Raffaele di Milano sottolinea: “C’è, ma non è in grado di produrre quella condizione che ha portato tante persone in terapia intensiva”

Chi dice che tornerà, è come se io dicessi ‘Il 7 dicembre a Milano potrebbe nevicare’, certo potrebbe essere, ma anche no. La nostra speranza è che il Covid ci lasci in pace”.

“Non ho mai affermato che il virus è mutato, e soprattutto ho visto con i miei occhi le drammatiche conseguenze dell’epidemia nella sua fase acuta”.

“Detto ciò appoggio tutte le raccomandazioni di buonsenso che, se eseguite, risulteranno decisive per liberarci per sempre da questo incubo”.

Queste alcune dichiarazioni odierne del professor Alberto Zangrillo, raccolte nelle varie testate giornalistiche nazionali.

Leave comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.